Utente
Salve, vi scrivo perche' qualchr giorno fa mi si è rotto un dente del giudizio cariato.

Premetto che questo dente del giudizio mi faceva male da molto tempo prima che si manifestasse la carie, anzi non era lui a farmi male ma la gengiva che aveva infiammato.

A questa gengiva mi era venuta una pericoronite cronica-acuta: mi viene a periodi e quando mi viene mi fa male tutta l'arcata dentale sinistra (quella del dente del giudizio rotto), la mandibola fino all'orecchio.

Di questa situazione avevo già informato il mio dentista che però mi aveva sconsigliato di togliere il dente per via della sua vicinanza al nervo per evitare il rischio di lesionarlo e di monitorare l'infiammazione con la clorexidina.

Negli ultimi mesi il dolore e la frequenza con cui mi si infiammava la gengiva, mandibola e Company è aumentata (con un picco nel mese di giugno-luglio mentre ad agosto ho avuto un solo episodio causato dall'assunzione di alcolici che mi hanno infiammato la gengiva).

Quindi deciso a settembre di farmi vedere e che me lo devo togliere assolutamente anche se in quel periodo non avevo dolore, perche comunque volevo evitare di avere altri periodi di dolore assurdo (la cui frequenza aumentava soprattutto quando ero stressato, infatti a giugno-luglio ho avuto la sessione universitaria e avevo episodi ogni 2 settimane, anche uno a settimana che mi duravano due giorni).

Quando mi controlla il dente vede che è anche cariato (mi ero accorto di questa carie ad aprile, un puntino nero, però non avendone la certezza e dato il covid ho lasciato stare) e che a sto punto devo togliermelo per forza.

Dopo qualche giorno il dente si rompe, e quella zona prima diventa nera (penso per il sangue), poi grigiastra e infine vedo che mi insieme al dente del giudizio e alla genfiva, all'interno del dente c'è una roba bianca.

Il dentista non ha ancora potuto vedermi dal vivo, ma ha escluso che sia la polpa, e che forse è un residuo alimentare (ne dubito) o una gengiva cresciuta all'interno del dente.

Che cosa può essere per voi?

A me preoccupa il fatto che possa essere una gengiva cresciuta dentro il dente che a causa dell'infiammazione si è trasformata in una leucoplachia e forse in un cancro.

Voi escludereste il cancro?

La pericoronite alla gengiva ce l'ho più o meno dall'autunno scorso e in quel periodo ebbi una forte pericoronite che mi fece gonfiare moltissimo i linfonoidi.
ora i miei linfonodi sono normali.

Secondo voi quella roba bianca dentro il dente del giudizio rotto che cosa può essere?

Voi escludereste una lesione cancerosa?

Grazie in anticipo e buona giornata

[#1]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
12% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2020
Gentile utente, non si preoccupi. Le lesioni cancerose non compaiono all'improvviso e tantomeno evolvono in così poco tempo. Purtroppo a parole è difficile comprendere cosa possa essersi formato nella zona da lei indicata, ed è per questo che le consiglio di eseguire una visita dal suo odontoiatra il prima possibile, al fine di risolvere il problema. In ogni caso le ribadisco di stare tranquillo.
Dr. Lorenzo Perini

[#2] dopo  
Utente
ecco l'epilogo della situazione

Salve, il 14 ottobre mi hanno estratto un dente del giudizio sinistro inferiore che si era cariato e rotto e che da un anno (precedentemente alla carie) mi causava pericoroniti croniche-acute ricorrenti.
Dopo averlo tolto tutto apposto fino a questa settimana quando inizio ad avere dolore quando ingoio o parlo perchè mi sento graffiare la lingua.
All'inizio pensavo che fosse un punto (anche se non riuscivo a vederlo chiaramente) cosi chiamo alla clinica dove mi hanno tolto il dente e mi dicono di aspettare qualche giorno e domani avevo infatti intenzione di farmi levare il punto dal mio dentista di fiducia (non è quello che mi ha estratto il dente).
Oggi mi controllo la bocca meglio con il flash del telefono e mi accorgo che non è un punto,ma un pezzettino di dente acuminato.
Ora sono abbastanza arrabbiato per il fatto di avere questo pezzettino di dente che mi da un fastidio enorme dato che ho dolore quando mangio e quando parlo e dato che l'intervento non è costato affatto poco(520 euro)
Voglio capire una cosa: questo è un pezzettino di dente che per sbaglio non mi hanno tolto? Oppure che mi è emerso?
In seguito all'operazione nella zona mi si era formata un'escrescenza,quindi non so,forse non ho sentito dolore fino a lunedi perche il pezzettino di dente era coperto dall'escrescenza(anche se l'escrescenza non era estesa fino al punto dove si trova il pezzettino e in ogni caso si era ritirata già da un po',quindi dubito).

E' possibile che non mi abbiano tolto tutto il dente del giudizio da "sotto" e che quindi quello rimasto sia emerso?
Se non mi hanno tolto tutto il dente vuol dire che non mi hanno tolto neanche le radici?