Utente 129XXX
Ho 28 anni e pratico body building da un anno. Ho letto che una dieta iperproteica può alla lunga provocare il cancro (oltre ad affaticare reni e fegato). Malgrado ciò, anche la medicina dello sport pare concorde nel suggerire agli sportivi un apporto proteico di 1,5 grammi per chilo di peso. Per me, che ho un peso forma di 80 chili, significano 120 grammi. In pratica ogni giorno devo farmi due panini imbottiti di 5-6 fette di salumi a metà mattina e a merenda, una scatoletta di tonno a colazione, due fettine di petto di pollo a pranzo e sei bianchi d'uovo a cena. E anche così non raggiungo il fabbisogno. A questo punto vi chiedo:

1 - Non vi sembra un po' troppo?
2 - Visto che quello che interessa per la crescita muscolare sono le proteine, non sarebbe più "leggero" per l'organismo introdurre integratori proteici, scevri da tutte le altre sostanze presenti nei cibi?
3 - Il fatto che tutte queste proteine vadano in nuova massa muscolare fa sì che gli organi siano "risparmiati" dai loro potenziali danni?

Vi prego di non rinviarmi ad altre sezioni del sito e di non dirmi di consultare un nutrizionista o un medico dello sport. Vi assicuro che la mia dieta, pur nelle aumentate quantità necessarie a "fare massa" in palestra, è bilanciata nella suddivisione dei nutrienti (ad ogni pasto ci sono sempre tanti carboidrati, verdura e frutta).

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non la invito a ripostare in altre specialità, ma dovrei respingere il suo consulto perchè scopo di questo sito è quello di dare indicazioni su problemi personali della salute, mentre la sua richiesta aprirebbe un dibattito
generico interminabile e addirittura su temi discussi in "campo minato" perchè controverso.

Poichè ha postato in oncologia restringo il campo delle risposte che riguardano questa area . Per il resto dovrebbe proprio rivolgersi ad un nutrizionista riguardo alla correttezza della sua alimentazione.

1)Esiste discreta letteratura e non sempre attendibile sulla eventuale capacità addirittura di prevenire i tumori aggiungendo alla dieta determinati integratori alimentari.

Se esistono alcuni integratori alimentari benefici, come ad esempio il selenio per il cancro della prostata, o il calcio per i tumori del colon retto, ne esistono altri che possono favorire la comparsa dei tumori.

2)appartengono a questa categoria ad esempio gli integratori che contengono beta-carotene, che aumentano significativamente la comparsa di tumori al polmone nei fumatori o ex fumatori.
Un altro integratore che appartiene a questa categoria è il RETINOLO.
Una altra vitamina si è rivelata essere una bomba a scoppio ritardato ed è la VITAMINA E.

Ecc Ecc.

Non per cattiva volontà mi astengo dall' entrare nello specifico della sua richiesta, ma per comprendere la vastità e complessità di quanto Lei ci richiede di sintetizzare, Le allego il link di un lavoro immane che sto preparando sul mio sito e che potrà, man mano che lo scrivo, consultare nei dettagli

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 129XXX

Grazie dott. Catania per la pronta risposta. Terrò d'occhio il suo sito perché mi sembra estremamente interessante. Visto il marasma di informazioni che si trovano online, una guida curata da un medico in persona è sicuramente un porto sicuro. Quindi complimenti.

Da discreto ipocondriaco mi sono trovato più volte a vagabondare per siti e forum per capire come alimentarmi al meglio. Nell'incertezza, mi sono sempre attenuto a semplici regole di buon senso, tipo variare, mangiare frutta e verdura e stare alla larga dagli integratori a prescindere. Ultimamente però ho cominciato ad assumere vitamina C (500mg al dì), che pare sia un anticancro. Faccio bene? Boh...

Comunque girerò tutto il resto della domanda a un nutrizionista, perché su questa storia delle proteine voglio andare a fondo. Anche se ho avuto grossi risultati in palestra, sinceramente mi fa paura mangiare tutta questa quantità di carne, uova, pesce... Va contro il buon senso alimentare insegnatomi in famiglia, ma pare che molti medici siano d'accordo. Non so che pensare.

Grazie molte e buon lavoro!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le allego allora anche

http://www.senosalvo.com/menu_di_lunga_vita.htm

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 129XXX

Grazie anche per questo decalogo dott. Catania. Lei è uno dei pochi medici che a generiche regole di prevenzione oppone studi approfonditi e dettagliati.
Io mangio prosciutto tutti i giorni... non pensavo fosse rischioso come le carni rosse. Un affettato più salutare?

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Su

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

troverà anche grosse novità sulle carni rosse

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com