Utente 688XXX
Mia moglie di 53 anni è stata operata nel 2004 per adenocarcinoma al retto con asportazione di 11 cm. di intestino. Non ha fatto terapie ed è sempre stata sotto controllo con colonoscopie ed esami vari. Quest'anno ha avuto una alterazione dei valori del fegato ma sembra dovuto solo a menopausa e cattiva alimentazione. Ora sono circa 15 giorni che avverte un forte dolore sotto la scapola dx con inteerssamento del braccio dx. Il medico che l'ha visitata, pur facendole fare tutti ii movimenti possibili non ha notato niente nè tantomeno mia moglie ha avuto dolore. Non sembrano ne doloro ossei ne muscolari. Alla visita dei polmoni mi ha detto che ha trovato il funzionamento del dx e del sx perfettamente uguale e nella norma. Stà facendo una cura di sinflex e di altro antiinfiammatorio, senza grossi risultati. Il dolore persiste, molto profondo, che si irradia. Capisco che a distanza è molto difficile fare una diagnosi ma, in attesa di radiografia toracica, cosa ritiene potrebbe essere? Dovremmo preoccuparci di nuovo come già nel passato? La ringrazio per la eventuale risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace ma questo è il limite del consulto online in presenza di sintomi ASPECIFICI (come il dolore) che per essere interpretati necessitano di una visita (che peraltro la paziente ha fatto). Pertanto non può essere aggiunto alcun contributo a distanza.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com