Utente 164XXX
Buonasera.Vorrei sapere se è possibile sottoporre a trattamento di ipertermia per metastasi ossee diffuse, che interessano anche il bacino, una persona operata per tumore infiltrante della vescica, sottoposta a cistectomia radicale con neovescica ileale. In particolare la presenza di clips metalliche presenti nell'area, rappresenta una controindicazione al trattamento? Se il trattamento è eseguibile, che benefici ci si può aspettare?
Sottolineo che la persona sta facendo già dieci sedute di radioterapia, cui seguirà la chemioterapia.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

esistono due tipologie di ipertermia: capacitiva profonda a radiofrequenza e total body ad infrarosso. Riassumendo le caratteristiche dell'una e dell'altra possiamo dire che quella capacitiva profonda a radiofrequenza locoregionale ha attività proapoptotica diretta, immunostimolante locoregionale, sinergica con chemioterapia e/o radioterapia, antalgica locoregionale (le proprietà sono estesamente esposte sul mio sito www.ipertermiaitalia.it); l'ipertermia total body ad infrarosso ha invece attitudine immunostimolante su tutto il corpo, di sinergia con i trattamenti chemioterapici, antalgica su tutto il corpo (anche per questa metodica un approfondimento notevole si può reperire su www.ipertermiaitalia.it). Entrambe le metodiche vengono impiegate come coadiuvante. Le clips metalliche postchirurgiche in genere se in numero esiguo non rappresentano un grande problema (occorre valutarne anche il materiale di costituzione). Per l'ipertermia total body invece le clips metalliche non rappresentano assolutamente un problema. Quello che ci si può attendere è variabile da paziente a paziente e da neoplasia a neoplasia come per tutti i trattamenti oncologici. Controindicazione assoluta all'esecuzione di ipertermia a radiofrequenza è la presenza di pacemaker o defibrillatore impiantato e la presenza di endoprotesi metallica. Controindicazione relativa è la presenza di versamento pleurico o addominale. Per l'ipertermia total body ad infrarosso controindicazione assoluta è l'insufficienza respiratoria e/o cardiovascolare e la presenza di lesioni metastatiche cerebrali.

un caro saluto ed un grande in bocca al lupo per tutto
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it