Utente 246XXX
Buongiorno Gentili Dottori,su un sito molto attendibile, un oncologo sostiene che bevendo il succo di arancia favorisce lo sviluppo di melanomi. Questa cosa mi ha alquanto preoccupato perchè io bevo succo d'arancia regolarmente da quando sono piccolo. Inoltre un'altra domanda: Un articolo scritto da Umberto Veronesi sfata il mito che il sole può provocare melanomi perchè sostiene che contadini e pescatori per esempio non si ammalano di melanomi e quelle persone che invece si ammalano di melanomi maligni,ce l'hanno in zone coperte dal sole. E che la ricera oggi ha definito che è piu a rischio di melanomi maligni chi ha tanti nei e soprattutto se si hanno parenti stretti che hanno avuto questo genere di problema. Vorrei sapere se entrambe le cose sono vere, spero in unaVostra cortese risposta

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma che succede ?
In questi giorni si è scatenata una epidemia di informazioni fuorvianti sull'alimentazione e tumori ?

Ho appena scritto

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-anticancro-si-rimangia-le-regole

per tamponare gran parte delle richieste allarmate.

Vediamo di fare un pò di chiarezza su un tema su cui occorrerebbero anche qui un paio di volumi.

Il sole con moderazione fa BENISSIMO, esattamente come il vino o il caffè o il cioccolato.

Ci si è concentrati per molti anni sull'idea che il melanoma fosse dovuto quasi esclusivamente alla esposizione al sole. Resta vera ancora questa informazione e pertanto i bambini non dovrebbero esporsi in estate tra le 11 e le 16.

Ma con il tempo ci siamo resi conto che se questa conoscenza restava innegabile non poteva essere la sola.

E sono state chiamate altre cause oltre a quella più importante cioè quella genetica.

Cosa c'entra con il succo d'arancia ?

C'entra perchè uno studio statunitense ( di Menphis) ha suggerito un ruolo molto serio nel succo d'arancia particolarmente ricco di fucomarine (vedi elenco cibi a rischio)

http://www.senosalvo.com/cibi_anticancro_rischi_alimentari.htm

ma soprattutto di psoraleni, che sono sostanze cancerogene per la pelle in presenza di esposizione eccessiva al sole.Ma questo dato era già noto da tempo, tant'è che già da una quindicina di anni sono stati ritirati dal commercio i prodotti solari a base di bergamotto molto diffusi allora e che contenevano queste sostanze cancerogene.

Recentemente uno studio molto serio su migliaia di infermiere ha riconfermato questo dato.

Vuol dire che non bisogna bere succo d'arancia ?

Assolutamente no, perchè anche i benefici sono ben noti, ma se ne raccomanda la moderazione per coloro che presentano i principali fattori di rischio per melanoma e in tal caso si può sostituire con l'ottimo succo di melagrano o la melagrana così come la si raccoglie . Pertanto la raccomandazione vale per

* coloro che tendono ad ustionarsi all'esposizione del sole invece di abbronzarsi
*hanno un familiare colpito da melanoma
* presentano > 50-100 nevi sulla superficie corporea
* hanno pelle molto chiara (o rossa) e occhi azzurri o verdi
* si "rosolano" letteralmente al sole.



Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Solo dopo averle risposto mi sono reso conto che Lei è il bricconcello (^___^) che alla sera naviga alla caccia di notizie stravaganti sulla salute (Esempio ALLARMATO per grassi idrogenati e saturi) con domande trabocchetto ?

Sto scherzando ovviamente, ma la metto sull'avviso che questa pratica di "navigazione sulla nave virtuale della salute" a lungo andare presenta dei rischi, perchè i motori di ricerca richiamano le informazioni non nell'ordine reale, ma virtuale. Questi due ordini molto frequentemente non coincidono e pertanto sono a forte rischio...di ansia quando poi si è costretti ad utilizzare lo strumento virtuale non per una informazione ( come quello sull'alimentazione), ma per un proprio disturbo.

Le allego un esempio.

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com