Utente 265XXX
Gentili dottori, in seguito all'asportazione ed all'analisi istologica di un linfonodo sovraclaveare, mi è stato diagnosticato una mestasi linfonodale da melanoma. Non risultano altri linfonodi dalle lastre al torace e dall'ecografia addome collo. Il dermatologo mi ha tolto due nei sospetti. Aspetto l'esame istologico. L'oncologo mi ha prescritto una pet ed una tac. I miei quesiti sono i seguenti: 1) ho fatto la tac il risultato mi sarà dato tra una settimana, per la pet occorrono molti più giorni forse una ventina. Questi tempi sono troppo lunghi? 2) Il modo di procedere del mio oncologo è corretto? 3) Nei casi simili quali terapie si adottano?
Grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
1) ho fatto la tac il risultato mi sarà dato tra una settimana, per la pet occorrono molti più giorni forse una ventina. Questi tempi sono troppo lunghi?

no; rientrano purtroppo nei tempi tecnici a cui siamo sottoposti giornalmente da certe pianificazioni aziendali e sanitarie.... mi fermo!

2) Il modo di procedere del mio oncologo è corretto?

assolutamente si; sta stadiando la patologia.

3) Nei casi simili quali terapie si adottano?

dipende; comunque deve essere dosato nel pezzo istologico il b-raf; ne parli con chi l'ha operata
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 265XXX

Gentile dottore, ho avuto i risultati delle tac encefalo con mezzo di contrasto e della pet. Sono ambedue negativi. L'oncologo mi ha proposto la pulizia chirurgica del bacino dei linfonodi intorno a quello in cui si era manifesta la metastasi. La mia domanda è la seguente: il melanoma, da cui ha origine la metastasi linfonodale, è occulto, ciò significa che non potrò dirmi guarito fintanto che non viene trovato?
Cordialmente
Domenico Lazzaro

[#3] dopo  
Utente 265XXX

Gentile dottore, ho effettuato la dissezione sovraclaveare del collo per la pulizia chirurgica del bacino dei linfonodi intorno a quello in cui si era manifesta la metastasi da melanoma maligno. Dagli esami effettuati i linfonodi tolti sono negativi ed anche la PET è negativa.
La diagnosi oncologica è la seguente: N+sovraclaveare da MC a sede ignota; pTNM: pT:pTx pN:pN1.
Ciò premesso le chiedo:

1) la prognosi per questa diagnosi oncologica (tenga presente che ho 47 anni senza alcun problema fisico)
2) gli eventuali passi successivi a quelli fatti
3) ritiene che, vista la diagnosi, rientri nella condizione di chiedere il riconoscimento dell'invalidità civile ed eventualmente della 104.

Cordialmente