Utente 270XXX
Gentili Dottori,
volevo sapere se un malato di cirrosi epatica dovuta ad una epatite, al quale è stato diagnosticato un tumore al fegato caratterizzato dalla presenza di n. 3 nodi, possa aspirare ad un trapianto dell'organo.
La domanda sorge in relazione ad un colloquio avuto con l'oncologo che ha in cura il paziente, il medico ha infatti asserito che un soggetto affetto da epatite non può sottoporsi ad un trapianto, tale intervento sarebbe inutile poiché l'epatite attaccherebbe anche l'organo trapiantato.
Tale affermazione risulta veritiera?
Debbo rivolgermi ad un altro medico?
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
... NON SOLO, MA SOLITAMENTE I TRATTAMENTI IMMUNOSOPPRESSIVI CHE SEGUONO L'INTERVENTO DI TRAPIANTO POTREBBERO LASCIARE VIA LIBERA ALLE CELLULE TUMORALI
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 270XXX

Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta ed approfitto della Sua cortese disponibilità per porgerLe un ulteriore quesito, premetto che a mio padre, uomo di 61 anni, un anno fà, in seguito ad una Epatite e successiva cirrosi epatica, è stato riscontrato un tumore al fegato, rappresetato da n. 3 noduli; attualmente, dopo un intervento di termoablazione ed una successiva criochirurgia, mio padre è sottoposto ad una terapia con il Nexavar (iniziata da circa tre mesi.
A questo punto la mia domanda è la seguente: esistono cure alternative rispetto all'utilizzo del Nexavar?.
Sinceri saluti.

[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
ALTRE CURE CI SONO MA QUESA PARREBBE ESSERE UNA BUONA STRADA TERAPEUTICA
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)