Utente 867XXX
sono una ragazza di palermo...a giugno del 2007 mia mamma viene sottoposta a craniotomia temporale destra, le viene asportata una massa tumorale di dimensioni 4cmx4cmx6cm(un'arancia), la ripresa di mia mamma è a dir poco meravigliosa, ma arriva l'esito dell'esame istologico "GLIOBLASTOMA MULTIFORME GRADO IV". ad agosto primo controllo...la rm evidenzia una recidiva di diamentro di 8 cm, ma nonostante tutto mamma ha una buona qualità di vita. ad ottobre comincia la radio (34 sedute) a gennaio comincia il temodal e da lì è cambiato tutto...mamma non ha più camminato, dopo 3 cicli abbiamo dovuto fermarci a causa di un calo di globuli rossi, bianchi e piastrine.
oggi ottobre 2008 la massa è di 10 cm di diametro, lei molto sonnolenta, a tratti non lucida e assente, fa terapie palliative (deltacortene 25mg 2 volte al di,sequacor 1,25mg 2 volte al di,gardenale 50 mg,lanzoprazolo 30 mg,metfonorm 500mg 2 volte al di, insulina 3 volte al di per via del cortisone)...ora la mia domanda è:
-potrebbe rioperarsi o in queste condizioni non potrebbe superare l'intervento?
-esistono cortisoni più forti per tenerla meno sonnolenta?
-e poi quella più ovvia...cosa mi aspetta?cioè a che punto dell'iter della malattia siamo?io ho letto di persone che vivono anche 5 anni...ma in che condizioni?
so che purtroppo voi medici non avete la palla di vetro...
vi ringrazio in anticipo...

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

si tratta come ben sai di una malattia assai temibile ed in uno stadio di netto avanzamento. Al posto del deltacortene si può somministrare il Soldesam fiale (i.m. od e.v.) da 8 mg (una od anche due al dì). Se ha eseguito il solo temodal potrebbe tentare delle flebo di fotemustina (Muphoran). Tale chemioterapico può avere una efficacia in questo tipo di malattie (anche se in questa fase dove sono stati effettuati già radioterapia e temozolomide, una risposta risulta ben difficile). Lo stato soporoso non depone bene per quanto riguarda l'andamento generale di malattia. Hai ragione quando dici che non possediamo "la palla di vetro" ed infatti ti dico che non è possibile fare previsioni attendibili circa la durata di malattia.

Sempre a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 867XXX

grazie mille per avere risposto al mio appello...
mamma ha fatto parecchie volte il soldesam in fiale ma praticamente peggioravamo le cose, non so la causa ma quando ha fatto ei cicli di mannitolo e somministravamo anche il soldesam in fiale insieme al lasix mamma dormiva di più...bo?va a capire cosa vuol dire...
e per quanto riguarda un eventuale reintervento?il mio oncologo me lo ha sconsigliato...ma un piccolo parere in più non guasta no?

grazie per la sua disposizione, un caro abbraccio da una figlia afflitta dal dolore

[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

per quanto riguarda il reintervanto non mi posso esprimere non avendo visto le immagini di una RMN cerebrale. Da ciò che mi hai scritto direi però che mi sembra assai improbabile poter reintervenire chirurgicamente.

un caro saluto, scrivimi pure quando vuoi

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it