Utente 328XXX
Egregi dottori chiedo un vostro parere medico su questa diagnosi medica. Premetto che il soggetto in questione è un anziano di 81 anni ex fumatore che negli ultimi sei mesi ha.riscontrato problemi di tosse persistente accompagnata dall espulsione di Muchi e vomito ( ciò ha causato una situazione di disidratazione con conseguente ricovero ospedaliero). Abbiamo iniziato delle indagini con tac (con mezzo.di contrasto) e per. Vi allego qui la relazione. L.indagine documenta accumuli di tracciante a livello del campo medio del polmone destro ed al campo superiore del polmone sinistro ( SUV Max 3,5 SUV medio epatico 2.8) cui si associa accumulo di pertinenza linfonodale a livello ilare polmonare sinistro.Si.segnala accumulo di pertinenza linfonodale a livello.ascellare sinistro.di.verosimile significato.reattivo aspecifico.limitatamente al.potere risolutivo.della metodica ( 5mm) non.Si riscontrano altre anomalie. La.pet è stata vista da.due.dottori il.primo.Ha detto.che il.soggetto essendo.anziano il tumore progredisce lentamente. Il.secondo gli ha dato un.mese di vita. Vorrei.un vostro.parere al riguardo. Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
un parere su aspettative di vita si può dare solo di persona valutando il paziente, le sue condizioni, le malattie preesistenti, eventuale abitudine ala fumo, gli esami di laboratorio e soprattutto le immagini di tutti gli esami radiologici oltre che i referti.
In ogni caso si potrebbe dire molto di più se si avesse un prelievo istologico con diagnosi molecolare compresa.
Cordiali Saluti
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro