Utente 152XXX
Salve vorrei sapere, se è possibile, ogni genere di differenza fra le varie neoplasie ematiche al livello della patogenesi..
Mi spiego: perchè un insulto neoplastico a livello del progenitore staminale genera un quadro di LAM e in un altro caso una LMC...e così nelle leucemie linfatiche??
l'insulto neoplastico non riguarda sempre e comunque precursori staminali??
Quali sono poi nello specifico le differenze fra una LAM e una LMC ??...nella LMC l'alterazione cariotipica di più frequente riscontro è il cromosoma Philadelphia e dal punto di vista clinico poi ha una durata più lunga e più "progressiva" che termina invariabilmente con la crisi blastica (momento in cui diventa una LAM a pieno titolo)...le differenze sono quindi puramente sul piano clinico??
Aiutatemi ...il mio prof di ematologia non ha mai tempo per noi studenti...

[#1] dopo  
Dr. Mario Dambrosio

24% attività
0% attualità
4% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2005
è difficile racchiudere l'eziogenesi delle leucemie in poche parole. Ogni leucemia ha alterazioni cariotipiche o genica peculiari o per lo meno suggestive. Il motivo perchè si sviluppi una forma di leucemia invece di un'altra è dovuto al tipo di alterazioni geniche che si creano, quindi è possibile che alcune forme possano essere maggiormente legate (anche se non escluse) a determinati agenti eziologici o fattori di rischio. La differenza tra leucemia acuta e cronica non è solo a livello del piano clinico , ma anche genetico e immunofenotipico.