Utente 377XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 26 anni e vorrei avere un parere da Voi esperti.
Premetto che, seppur abbia avuto sempre problemi con i denti, non ho mai agito sugli stessi mediante trattamenti ortodontici per questioni economiche.
Quindi non ho mai "spostato" i miei denti.
Ad oggi, ho deciso di intraprendere una terapia per allineare e sistemare i miei denti e ho sentito diversi pareri.
Vi espongo in breve la mia situazione non facile:
- Agenesia dei due incisivi laterali superiore i quali sono stati sostituiti (da madre natura) da due canini definitivi;
- Accanto ai due canini definitivi, quindi ai due 3° posti dell'arcata superiore (scusate il linguaggio non tecnico) ho 2 canini da latte (di cui uno con una radice parzialmente riassorbita);
- Premolari inferiori da latte (con radici abbastanza grosse).
- Malocclusione di terza classe dovuta sia ad una mandibola abbastanza prominente e ad uno dei due canini definitivi superiore (è inclinato verso l'interno).
Ho consultato diversi specialisti, e tra tutti ho avuto una parere di questo tipo:
Eliminare i due canini da latte superiori, riallineare i canini definitivi nella loro posizione naturale e successivamente applicare due impianti nel posto dei due incisivi laterali superiori (quelli che effettivamente mancano dalla nascita). Tutto questo in circa 2 anni, 2 anni e mezzo.

Esposta la mia situazione, vorrei avere da voi un parere riguardo a:
- La terapia da seguire, secondo voi, è la più indicata per il mio caso? So che dovrebbe esserci una visita approfondita, ma almeno in teoria voi agireste nello stesso modo?
- La terapia porterebbe ad una soluzione definitiva o andrei solo a causare estrazioni e movimenti che mi potrebbero far rimpiangere la mia situazione attuale?
- Potrei avere un aggravamento della situazione?
- Gli impianti sono necessari per entrambi i lati,o potrei estrarre solo il canino più debole?
Grazie mille.
Speranzosa in una vostra risposta, porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici.Ogni caso ortodontico è a sé stante e il singolo caso clinico va studiato attraverso foto intra extraorali,modelli di studio,rx grafie,in particolare telecranio con esame cefalometrico,VTO.
Inutile dirle che la terza classe è per definizione "chirurgica",anche se in determinati casi è possibile un camouflage ortodontico.Per il quesito specifico è corretto ripristinare lo spazio per gli incisivi agenesici,ma dove andare a ricavarlo? È pertanto necessario ed indispensabile per poterle rispondere,come accennato all'inizio,uno studio approfondito,e solo un esperto Collega Ortodonzista le può fornire le giuste chiavi di lettura.

".....Premolari inferiori da latte (con radici abbastanza grosse)...."
Credo volesse intendere i molari decidui inferiori che sono sostituiti da premolari permanenti(1° e 2° premolare)...ed una evidente agenesia di due premolari,e che nell'ottica di una correzione ortodontica della terza classe e/o di una eventuale sostituzione implantare ,devono anch'essi essere presi in considerazione.


Se ha domande chieda pure



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 377XXX

Gent.mo Dottore,
La ringrazio molto per la risposta!
"Inutile dirle che la terza classe è per definizione "chirurgica",anche se in determinati casi è possibile un camouflage ortodontico"
A tal riguardo mi è stato detto che non ci sono danni a livello dell'articolazioni (ho fatto la teleradiografia).
"Per il quesito specifico è corretto ripristinare lo spazio per gli incisivi agenesici,ma dove andare a ricavarlo?"
Vorrebbero eliminare i canini decidui, spostare verso dietro i canini permanenti per poi inserire due impianti (incisivi).
Per quanto riguarda i premolari, mi è stato detto che possono essere trattati in seguito, in quanto abbastanza resistenti.
La ringrazio per la disponibilità.