Utente
salve,
scusate se torno sull'argomento, ma purtroppo ho questo grave problema che non rende la mia vita serena.
da circa un anno e mezzo soffro di questi dolori al coccige e zone limitrofe, in particolar modo quando sono seduto o quando sono steso a letto a pancia in sù. premetto che il dolore non è causato da origine traumatica e che ho effettuato una miriade di esami dalla scintigrafia ossea, risonanza magnetica , alle varie radiografie ed anche visite specialistiche fra le quali anche quella con il proctologo che ha escluso qualsiasi problema legato ad il sua campo di specializzazione. l'unico referto degno di nota cita una semplice ipoplasia coccigea. può questo causare tanto dolore? ho anche subito due interventi di epiduroscopia in quanto il luminare di turno me li aveva descritti come risolutivi ma a niente sono serviti. prendo medicinali molto forti per contrastare il dolore( oxycontin fino a 4 pillole al giorno) ma mi rendono sempre più debole fisicamente, ho provato a fare delle infiltrazioni al coccige di novocaina e cortisone ma anche queste non hanno apportato grandi giovamenti.
in chiusura: mi consigliate l'intervento di resezione/asportazione del coccige? può essere risolutivo? quali controindicazioni comporta?

grazie mille et cordiali saluti

[#1]  
Dr. Michele Milano

48% attività
0% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Credo che in passato lei abbia avuto una mia risposta sul suo problema.
Alla luce di quanto lei riferisce non resta altro da fare che la resezione del coccige (anche se mi rimane il dubbio che senza una natura traumatica possa determinare tale sintomatologia).
La resezione del coccige consta appunto nella asportazione dell'ultimo tratto di colonna vertebrale. I rischi sono quelli correlati a qualsiasi intervento (infezioni, problemi anestesiologici, ecc..)
Se il problema nasce dal coccige questo intervento e' risolutivo.
Tanti auguri
Dr. M. Milano
drmilano@libero.it - www.lamanoedintorni.altervista.org
NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott.Milano,
grazie per la risposta, non ha fornito risposte al mio problema visto che sono nuovo del forum.
volevo comunque mettervi a conoscenza dei nuovi sviluppi apportati da analisi più approfondite effettuate in questi giorni, ho effettuato una risonanza magnetica ed un rx al coccige e di seguito cito il referto: "il quarto ed il quinto metamero sacrale e i metameri coccigei risultano saldati tra loro, i poplasici e notevolmente demineralizzati oltre che disposti "ad uncino" con concavità anteriore."
potrebbe essere questa la causa del mio atavico problema????
nel caso di intervento di resezione c'è uno specialista possibilmente in campania disposto a prendermi in cura?

grazie mille per la vostra collaborazione
cordiali saluti
Paolo Padovani

[#3] dopo  
Utente
salve a tutti,
volevo solo informavi che ho effettuato l'operazione di asportazione del coccige e finalmente i miei dolori sono spariti.

[#4]  
Dr. Michele Milano

48% attività
0% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signor Paolo, grazie per averci tenuto informati sull'evoluzione.
Le faccio tanti auguri.
Dr. M. Milano
drmilano@libero.it - www.lamanoedintorni.altervista.org
NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale