Utente
Con apparecchiatura RM ad alto campo magnetico sono state eseguite sequenze FRFSE, FSE e STIR nei piani assiale e sagittale per immagini pesate in T1, T2 e a soppressione del segnale adiposo.
Sono presenti artefatti da movimento che tuttavia non sembrano pregiudicare la corretta interpretazione dell'esame. L'esame RM, eseguito senza somministrazione venosa di contrasto come da richiesta pervenuta, non sembra mostrare alterazioni della morfologia della corda midollare nel tratto visualizzato né aree di alterato segnale, espressione di lesioni focali, ad essa intrinseche.
I corpi vertebrali, soprattutto nel tratto rachideo compreso tra D5 e D10, appaiono, in modo più o meno accentuato, ridotti in altezza e deformati a cuneo anteriore.
I dischi intersomatici a questi livelli sono tutti caratterizzati da un segnale alterato per disidratazione degenerativa e in D6-D7 e D7-D8 interessati da una minima protrusione endospecale dell'anulus fibroso con conseguenti minime impronte sul profilo anteriore del rivestimento durale.
All'alterazione morfologica non si associano alterazioni di segnale della spongiosa ossea, in alcuni metameri, è peraltro presente, un'irregolarità osteocondrosica delle limitanti somatiche contrapposte.
I reperti descritti configurare di cedimenti somatici cronici con dorso curvo (per postumi di osteocondrosi in malattia di Scheuermann?)
Firmato Digitalmente (Cert.9028254627)
Tecnico TSRM: Alessandro Vellini Specialista in Radiodiagnostica

B.giorno dottore sono ormai 40 giorni con forti fitte alla schiena altezza scapolare lato sinistro e torace all altezza del capezzolo
Terapia antinfiammatoria nessun beneficio.
Che cura mi consiglia ?

[#1]  
Dr. Konstantinos Martikos

28% attività
8% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
FOGGIA (FG)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Si tratta di una ipercifosi toracica / detto anche dorso curvo che potrebbe essere alla base dei suoi disturbi dorsali. In prima istanza le cure sono gli esercizi postulali in estensione della colonna in ambito fisioterapico. Per una migliore valutazione del quadro è indispensabile la valutazione medica diretta.
Dr. Konstantinos Martikos
Ortopedico specialista in scoliosi e patologie vertebrali Istituto Ortopedico Rizzoli
www.martikos.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta Dott.
Un ultima cosa le chiedo,tra neurochurgo,ortopedico e reumatologo chi sarebbe il piu' indicato per la mia patologia??????
Pensa sia necessaria una MOC e Scintigrafia??
B.fine settimana

[#3]  
Dr. Konstantinos Martikos

28% attività
8% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
FOGGIA (FG)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Ortopedico
Dr. Konstantinos Martikos
Ortopedico specialista in scoliosi e patologie vertebrali Istituto Ortopedico Rizzoli
www.martikos.com

[#4] dopo  
Utente
B.sera Dott. ,oggi mi ha visitato l ortopedido .
Diagnosi
Dorsalgia da verosimile cuneizzazione delle vertebre da D5 a D10.
Si consiglia riposo ,utilizzo busto Taylor Duo per 4 ore al giorno,Palexia 2 cp al di' per 4 giorni ,3 cp al d per 3 giorni e per altri 4 giorni 4 cp al d.
In caso di cronicizzazione dei sintomi si consiglia la terapia del dolore.
Cosa ne pensa???.
Diciamo che io sono molto deluso.
Piu riposo di 40 giorni (a letto ).
Attendo notizie in merito.
B.serata,grazie