Il mio medico mi ha prescritto il niflam

Salve, il mio problema è che da quando circa 10gg fa sono scesa dopo un viaggio in aereo,il mio orecchio sn è rimasto chiuso,con conseguente diminuzione dell'udito.Una cosa che ho notato è che se inclino il capo in avanti o di lato l'orecchio sembra aprirsi ma non appena torno con la testa in posizione normale l'orecchio si richiude.Durante il volo sentivo dolore con la necessità di compensarlo con continue deglutizioni, masticando gomme. Il mio medico mi ha prescritto il niflam da prendere 2 volte al giorno e fluibron,clenil A e broncovaleas per aerosol. Al momento ancora non ho ottenuto risultati.
[#1]
Dr. Ivano Bruno Bertetto Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 490 18
L'insufficienza tubarica sinistra è la probabile causa del barotrauma riferito; è necessaria una otoscopia eseguita dall'ORL associata ad una esame audiometrico e impedenzometrico, per decidire la terapia del caso, prima di continuare con quella in atto che potrebbe non rivelarsi sufficiente.

Dr. Ivano BRUNO BERTETTO

[#2]
Dr. Alessandro Valieri Otorinolaringoiatra, Medico estetico, Chirurgo plastico 1,1k 12 27
Necessari esame audioimpedenzometrico, Test di funzionalità tubarica e fibroscopia, prima di istituire terapie empiriche.
I barotraumi comunque in genere si risolvono senza complicazioni.

Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa