Utente cancellato
Da qualche giorno avverto un dolore al fianco destro, un pò più in alto, sulla schiena; duole quando mi chino e anche quando sono a riposo, sempre. Sarà il rene? La minzione è frequente in questo periodo e la bocca, da mesi a questa parte, è secca e impastata; cerco di bere un pò di più del solito ma non è una soluzione. Le analisi per capire questo problema hanno escluso sindrome di sjoberg ma lasciato in sospeso una diagnosi definitiva al momento.
Da qualche giorno ho cominciato a sentire fastidio alla gola, mio punto debole; stamattina appena sveglia, a letto, avevo la sensazione di avere del muco a livello della gola e degli orecchi. Il medico curante mi ha guardato e mi ha detto che la gola stava bene, solo appena arrossata ma mi ha prescritto velamox disp 1 g per il muco che sento e che potrebbe causare un'otite secondo lei. La temperatura è sui 37,2-37,5 anche se il "fastidio" a livello della gola e il mal di testa mi procura una sensazione di febbre. Specifico che questa febbricola l'ho notata spesso negli ultimi mesi e non so da quanto sono sempre stanca e il sonno non mi basta mai.
Sono in attesa di un'ecografia dal nefrologo giusto per controllo a seguito di esami clinici dove c'erano solo questi valori fuori dai parametri:
COMPLEMENTO (FRAZIONE C3): 70
COMPLEMENTO (FRAZIONE C4): 18.9
il peso specifico delle urine è basso, è pari a 1008, e pure il pH è troppo acido, è pari a 5.

Sono perplessa sulla assunzione dell'antibiotico senza sintomi gravi, veramente, a parte questa sensazione di muco in gola e orecchi, che si traduce in una voce un pò profonda e la sensazione di orecchie tappate- Niente tosse o altro.
Infine un cenno ultimamente al meteorismo persistente e alle feci di piccole dimensioni, secche, e stentate, cosa inusuale per me.
Ringrazio sentitamente per la risposta. Grazie.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, sono d'accordo nel consultare, nel Suo caso un Nefrologo ed eventualmente un Internista. Aspetti ad iniziare una terapia antibiotica prima della consulenza. Se i Colleghi riterranno opportuno un consulto orl, saremo disponibili ad un parere. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
15267

dal 2017
Grazie, dottore.
Il nefrologo ha giudicato superfluo indagare con una ecografia, mi ha detto che il dolore che indicavo con la mano era dovuto semplicemente a un colpo d'aria. Mi ha quindi chiesto di quantificare le urine che io stimavo eccessive. Ho eseguito due raccolte durante le 24 ore e la quantità in realtà risulta ragionevole, tra 2500 e 3000ml: pertanto è da escludere un diabete insipido definitivamente.
Nel frattempo ho assunto l'antibiotico per l'apparizione di placche sulla tonsilla, tuttavia, a circa un mese la mattina avverto muco in gola che poi sparisce nel corso della giornata.
Infine la reumatologa a proposito della sindrome di sjoberg per la mia bocca secca mi ha chiesto esami anticorpi e mi ha chiesto di ripetere solo quello dell'ab Anti dna anche se è quasi certa di poter escludere suddetta sindrome. La mia bocca, soprattutto la mia lingua, nel frattempo, è sempre secca, soprattutto di notte.
Circa 10 mesi fa avevo eseguito una visita alla LILT con specialista del cavo orale il quale aveva detto che trovava la bocca secca ma tutto nella norma. Non so che altri esami o visite eseguire.
Ancora grazie.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, sono contento che tutte le risposte agli accertamenti cui si è sottoposta siano negative e, spero, quindi, che si sia tranquillizzata. Se proprio vuole andare a fondo al suo problema di muco, Le consiglio una consulenza otorino con relativa fibroscopia nasale. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
15267

dal 2017
D'accordo, grazie tante, dottore.