Utente
salve, volevo chiedere un vostro consulto perchè sono disperata. circa a fine novembre mi è venuta una bronchite, per me normale in quanto ogni inverno mi viene sempre, come sempre l'ho curata con fluibron per fluidificare ilo catarro che mi opprimeva il petto, e clenil a con breva 3 volte al giorno per 10/15 gg, ogni volta faccio questa cura, va via la voce, ma dopo circa 10/15 g mi tornava sempre, tranne quest'anno, io lavoro in un call center oltre che a fare serate perchè sono una cantante, sono arrivata al funto a furia di non interrompere il lavoro di rewstare senza voce e per lo più poi ho anche cantato a capodanno con quel po che mi era pio tornata. ho fatto una visita ORL, il dottore mi ha detto che avevo una laringite da reflusso gastrico-esofageo con deficittenso della cordsa vocale destra, quindi mi diede;omeprazen 1 compre la mattina per 30 gg, clenil a una fiala con fluimucil 500 antibiotico mezza fiala per aerosol per dieci giorni, poi pausa di 20gg e riprendere per altri 10gg e infine lukasm 10 1 compressa la sera per 30gg. devo essere sincera con questa cura pare che la situazione della voce stesse migliorando, non riuscivo però ad eseguire i falsetti e gli acuti, ovviamente continuavo a lavorare nel call center ma avevo eliminato le serate per non sforzare ulteriormente le corde vocali, poi finiti i dieci giorni per la cura dell'aerosol all'improvviso una mattina mi sono svegliata senza voce come se non avessi fatto nulla, allora ho ripreso ml'aerosol fino a quando sono riuscita a fare anche una strobolaringoscopia, dove appunto ha solo confermato la teoria del dottore cioè reimpostare la voce tramite una logopedista. comunque dopo che stavo migliorando nuovame te mi risveglio 2 giorni fa letteralmente senza voce, il dottore oggi mi ha controllato e mi ha detto che ho una laringite acuta, e mi ha prescritto linfoflu matt e sera per tre gg e poi continuare la mattina per un mese e morniflu 1 bustina mattina e sera per 3 gg. sono disperata perchè sembra che i dottori giochino ad indovinare la cura per la mia voce ma alla fine non si conclude con nulla di buono, ha da dicembre che non posso cantare e mi sento anche un pò depressa perchè non trovo soluzione. inoltre oggi ho anche fatto la prima seduta dalla logopedista e sinceramente gli esercizi che mi fa fare mi sembrano idioti e penso che non mi porteranno a nulla di buono. cosa posso fare? voglio indietro la mia voce! nessuno mi sa aiutare. confido in voi l'ultima speranza che mi rimane. grazie in anticipo per la risposta.

ps abito in una casa molto molto umida, la mattina trovo addirittura acqua a terra

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
sulla base di quanto riferisce, consiglio, innanzitutto un lungo periodo di riposo vocale. Non deve assolutamente sottovalutare la terapia riabilitativa logopedica. Utile una vaccinazione anticatarrale con un lisato batterico.
Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio tantissimo per il consulto datomi. Le volevo dire che ho prenotato una visita pneumologica, per il problema del catarro, sperando che possa risolvere anche questo problema; in riguardo al vaccino anticatarrale dove posso farlo? a chi devo chiedere? e il lisato batterico cos'è? la logopedia la sto continuando, e mi sono presa anche più di quindici giorni di riposo dal lavoro. pensa che devo tenere ancora la voce a riposo? sono confusa, io la ringrazio davvero tanto aspetto sua risposta.

nb il dottore mi ha dato le pillole aerius. possono servire alla mia voce?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cara Signora, il vaccino anticatarrale che Le consigliavo, non è altro che un lisato batterico la cui funzione è quella di stimolare l'immunità nei confronti dei batteri che, normalmente, sono causa di infezioni a carico dell'apparato respiratorio superiore ed inferiore. Previene, quindi, le infezioni recidivanti delle vie respiratorie. Si tratta di una specialità medicinale che si vende in farmacia, in compresse, che contiene antigeni batterici, ovvero frammenti di batteri che, assunti dall'organismo, stimolano la risposta immunitaria. Non ci sono controindicazioni,nè effetti collaterali. Chieda al Suo Medico di Famiglia.
Le consiglio un riposo vocale almeno di quindici giorni.
Con viva cordialità
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
caro dottore la ringrazio nuovamente, è stato davvero molto gentile. per la voce a parte altri quindici giorni di riposo (già ne ho fatti 15 di riposo),posso fare qualche altra cosa per velocizzare la mia guarigione? poi vorrei anche capire perchè la voce va e viene, e come mai negli acuti e falsetti (utilizzati dai cantanti), la voce ancora non è al 100% anzi devo proprio dire che ho la sensaione di qualcosa sopra le corde vocali, che opprime il suono, e quindi esce non solo stonato ma anche soffiato come se non ci fosse più voce.

la ringrazio vivamente ed anticipatamente per la risposta.
veronica sabister

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cara Signora, in attesa che il riposo vocale e la terapia riabilitativa logopedica diano il risultato auspicato, Le consiglio un aerosol al giorno per 10 giorni con:
- lincomicina fiale 300 mg assieme a beclometasone fiale.
Cordiali sauti
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
caro dottore la ringrazio, domani conimcerò la cura, le faro' apere presto. grazie tante
veronica sabister

[#7] dopo  
Utente
caro dottore, sono andata in farmacia ed ho chiesto delle fiale di lincomicina 300, mi hanno detto che non esistono ma che la lincomicina è il principio attivo; mi può, lei, dare il nome di un farmaco a base di lincomicina per aerosol? per quanto riguarda il beclometasone mi hanno dato prontinal, va bene? un'ultina cosa per quanto riguarda il riposo vocale, purtroppo, il call center dove lavoro, non mi permette più di assentarmi, comunque piuttosto che lavorare 5 ore al giorno lavorerò solo 4, e comunque durante il giorno per non usare troppo la voce cercherò in questo caso di fare riposo vocale, va bene lo stesso? la ringrazio vivamente per la sua cordialità.
veronica sabister

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cara Signora, deve comprendere che non posso fornirLe il nome commerciale del farmaco che le ho consigliato. Si rivolga al Suo Medico di Famiglia che, certamente, è in grado di risolverLe il problema. Entrambe le specialità sono mutuabili. La lincomicina non la trova in commercio per uso aerosol ma per intramuscolo.
Per quanto riguarda il Suo lavoro, stia tranquilla, purchè non sforzi la voce.
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
la ringrazio tanto, per la sua gentile cortesia, comunque le faro' sapere presto

[#10] dopo  
Utente
caro dottore le scrivo per farle sapere che oggi sono andata a lavoro , come appunto le avevo già detto. poiu tornata a casa mi sono un pò riposata e poi alzata con la voce rauca, come se ne avesse già risentito del lavoro. io le volevo chiedere se è possibile che la mia voce non supporta più questo tipo di lavoro. che devo fare? del resto su 4 ore di lavoro se parlo tre è già tanto. la ringrazio tanto e mi scusi se continuo a disturbarla, oramai per me questo problema è diventato un'ossesione.

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cara Signora, purtroppo, come Le ho già detto, le Sue corde vocali avrebbero bisogno di un lungo periodo di riposo. Ma questo, lo so, è difficile, perchè bisogna arrivare a fine mese! Comunque, continui con la terapia riabilitativa logopedica e con la terapia farmacologica che sta facendo. Fra una quindicina di giorni ,Le consiglio di farsi visitare dal Suo Otorino. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori