Utente
buongiorno,sono una ragazza di 31 anni e ho bisogno del vostro aiuto.
Qualche giorno fa mi sono svegliata con un po' di mal di gola,seguito il giorno dopo da un leggero raffredore con tosse grassa e mucco.La gola ha smesso di farmi male pero' ho perso la voce.Ho deciso quindi di recarmi dal medico perche' lavorando in un call center mi occoreva il certificato di malattia in quanto un po'afona.Il medico visitandomi la gola mi ha trovato una placca sulla tonsilla sinistra e mi ha prescritto l'antibiotico veclam 500mg (1 volta al giorno per 6 gg). Ho fatto notare al medico che non ho febbre e che apparte aver perso la voce, la gola non e' poi cosi dolente,inoltre la placca e' comparsa solo ieri dopo che il mal di gola si era attenuato (lo notata subito e ho pensato fosse un afta in quanto ne ho una uguale sulla lingua e toccandola con il coton fioc e' dolente). Mi ha comunque ribadito l'utilizzo dell'antibiotico,dicendomi che il veclam e' molto leggero come farmaco.Da gennaio questa sarebbe la quarta volta che prendo antibiotici,ho avuto due ottiti cattarali una a gennaio e uno ad aprile,e a luglio ho avuto una brutta faringite (quella volta avevo febbre e molte placche),mi era stato prescritto l'agmentin che mi ha fatto venire la candida nell'inguine. Inoltre sto cercando una gravidanza e potrei essere in attesa (per fare il test devo attendere ancora 4 gg). A quali rischi posso incorrere se non prendo l'antibiotico? Non mi sembra di avere chissa che dolore alla gola,apparte la bocca un po' impastata non ho altri sintomi. Ho letto delle conseguenze dello streptococo non curato e mi sono spaventata.Volevo fare un tampone faringeo privatamente in un laboratorio ma mi hanno detto che ci vogliono 72 ore per la risposta.E' possibile attendere qualche giorno prima della cura antibiotica e fare prima il tampone.Potete darmi un consiglio.Grazie

[#1]  
Dr. Flavio Arnone

36% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
allora intanto non si spaventi per le conseguenze delle infwezioni streptococciche perche comunque rare,
e' difficile risponderle con precisione senza una visita, in quanto potrebbe essere una placca batterica, ma probabile anche del semplice caseum tonsillare (residui di cibo che spesso si insinuano nelle cripte tonsillari dando fastidio), ma la cosa piu importante e' valutare nel complesso la situazione, in quanto potrebbe essere in corso una cronicizzazione del problema faringotonsillare.
Ossia sarebbe meglio una visita, magari al persistere dei problemi o se nuovamente presenti fra un po di tempo.
la tranquillizzo sul veclam (non vi sono controindicazioni per quanto concerne la gravidanza e generalmente e ' ben tollerato, e se soprattutto l ha gia iniziato eviterei di interromperlo)
Dr. FLAVIO ARNONE