Labirintite dopo lipotimia

Salve dott.,
una settimana fa ho avuto un mancamento improvviso mentre stavo urinando. Sono caduto all'indietro sbattendo la testa contro il box della doccia.Mi sono subito rialzato senza perdere coscienza ma per circa un minuto ho sentito un forte sibilo. Nei giorni successivi ho avvertito un malessere generale accompagnato da vertigini,astenia,ansia e senso di instabilità che si aggrava nelle ore notturne con il buio e la sensazione di avere le orecchie tappate.Vorrei sapere se può trattarsi di una sorta di labirintite dovuta allo svenimento. In tal caso in quanto tempo dovrebbe risolversi?Con quali terapie?Il mio medico mi ha consigliato di sottopormi a una RM alla testa che ho già programmato.
Grazie.
[#1]
Dr. Vincenzo Marcelli Foniatra 1,1k 30 5
La "lipotimia" dopo aver urinato è un evento non raro che però non ha alcuna relazione con una sofferenza del sistema vestibolare e quindi con la "vertigine". I sintomi successivi potrebbero invece derivare dall'urto del capo, in particolare la vertigine nelle ore notturne: più che il buio o la notte, le vertigini potrebbero insorgere perché si trova in posizione supina (una possibile vertigine parossostica posizionale). La terapia, se necessaria, potrà essere decisa soltanto dopo una valutazione audiologica e vestibolare. Temo che la RMN non le darà alcuna informazione sul da farsi.
Saluti

Vincenzo Marcelli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott. per la risposta, però non mi sono spiegato bene: intendevo dire che la sensazione di malessere aumenta quando cammino per strada nelle ore notturne. Quindi non sono supino. Il sistema vestibolare non ne risente di una transitoria mancanza di flusso di sangue al cervello?Mi sembra di aver letto che qualcosa del genere accade dopo gli attacchi apoplettici. Inoltre la informo che più che alla testa mi sembra di provare un certo dolore alla base del collo.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test