Utente 644XXX
Salve,
ho 22 anni, non ho mai fumato e non sono frequentemente sottoposta a fumo passivo.
Da un po' di tempo a questa parte mi capita, sporadicamente, di avere risalita di muco dalla gola di colore scuro..che varia dal blu al nero.
Tempo fa ho esposto la situazione al mio medico curante che , sospettando una faringite, mi prescrisse una cura antibiotica (Zitromax) ma, per la verità, non ha sortito alcun effetto positivo.
Essendo ignorante in materia, chiedo se è un fenomeno a cui dovrei prestare più attenzione magari con una visita specialistica, o qualcosa che "può capitare".

La ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, Le consiglio di parlare a riguardo con il Suo medico Curante, ovvero sulla necessità di una tac senza mezzo di contrasto dei seni paranasali. Con molta probabilità soffre di una sinusite. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
RAVENNA (RA)
BOLOGNA (BO)
CODIGORO (FE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Eseguirei visita specialistica otorinolaringoiatrica corredata di fibroscopia (un'indagine di naso e gola con una sottile videocamera).
Lo specialista saprà poi indicarLe ulteriori accertamenti, poichè i sintomi ad oggi riferiti sono piuttosto aspecifici.
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it

[#3] dopo  
Utente 644XXX

innanzitutto, grazie per aver risposto.
Ho parlato più approfonditamente con il mio medico curante, il quale sostiene possa trattarsi , data la pigmentazione del muco, di un infezione batterica. Mi ha quindi , prescritto una cura antibiotica a base di Zitromax da ripetere dopo 10 giorni, e in più l'inalatore Foster . Aggiungendo che, nell'eventualità non dovesse funzionare, sarebbe stata opportuna una visita specialistica dall'otorino. Sto attualmente seguendo tale "cura". Volevo avere un parere a riguardo.

Vi ringrazio per la disponibilità.

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi pare di capire, da quanto da lei riferito, che anche il Suo Medico Curante pensi ad una sinusite. Per quanto riguarda la scela dell'antibiotico, in assenza di un esame del muco e di una indagine radiologica per la conferma della diagnosi, i macrolidi che le sono stati prescritti potrebbero essere utili. Se, alla fine del ciclo della terapia farmacologica, dovesse persistere la sintomatologia, Le consiglio una visita specialistica. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#5] dopo  
Utente 644XXX

salve,
per quanto possa apparire strano..
credo di avere rintracciato la causa del problema sopra esposto;
la terapia antibiotica non ha sortito alcun effetto,
nè tanto meno i consulti medici successivi.
Sembra che ci sia, invece, una correlazione tra l'uso della matita per occhi e tale fenomeno.
Interrompendone l'uso per parecchie settimane non riscontro anomalie nel colore del muco.
Era un ipotesi che non avevo mai valutato , ma che effettivamente ha risolto il mio problema.

Vi ringrazio ancora una volta.

[#6]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
In effetti è realmente possibile che l'eyeliner, attraverso il dotto naso lagrimale, possa colorare il muco nasale e magari indurne una maggiore produzione...tuttavia la persistenza di una ipersecrezione mucosa suggerirebbe l'esecuzione di una TC del massiccio facciale senza mezzo di contrasto. Ci faccia sapere!
dott. M. Morandi