Utente 176XXX
Gentile dottore non so se Lei può esaudire la mia richiesta. Circa un anno fa, mentre raccoglievo le olive, ho preso un po’ di freddo e il giorno dopo mi sono alzato con un rumore forte all’orecchio sinistro.L’otorino mi ha detto che ho avuto un'ipocausia improvvisa, ho fatto tutti i controlli compreso una risonanza con contrasto ma non c'era nulla di patologico se non la sordità e il rumore intenso all'orecchio come una cascata che, purtroppo mi è rimasto e è fastidiosissimo. Dieci giorni fa ho fatto il controllo dell'esame audiometrico e non è cambiato nulla ne in peggio ne in meglio all’orecchio sinistro, quello destro invece è perfetto. Ho pensato anche che mi fosse entrato qualche cosa nell’orecchio, ma credo che la risonanza lo avrebbe evidenziato. Comunque a parte un anno fa Le scrivo per dirLe che una settimana fa mi sono svegliato la notte improvvisamente e mi girava tutta la stanza attorno una cosa incredibile, dolore allo stomaco e nausea. Da quel giorno non dormo molto bene, ma soprattutto la mattina quando mi alzo avverto giramenti di testa e un po’ di tachicardia. Poi mi alzo e dopo qualche minuto torna tutto alla normalità.. In piedi è la stessa cosa se cammino nulla, ma come muovo la testa o la abbasso mi prendono dei sbandamenti Non so se questo può dipendere dall'orecchio o dalla cervicale di cui soffro moltissimo. Di cura prendo solo due pasticche di arlevertan mattina e sera dopo i pasti. Adesso, dopo dieci giorni ho finito la cura e sto un po’ meglio però la mattina quando mi alzo ho sempre sbandamenti e ci vogliono alcuni minuti perché mi regolarizzi. Poi durante tutta la giornata non avverto nulla a meno che non faccia dei movimenti bruschi con la testa. Questo malessere non mi permette di vivere decentemente, vorrei fare qualcosa, ho bisogno di qualche suo consiglio. Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Amadori

20% attività
0% attualità
0% socialità
MIRANO (VE)
PIANIGA (VE)
ALTAVILLA VICENTINA (VI)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Da quanto riferisce lei soffre di vertigine posizionale; la diagnosi differenziale con altre cause di vertigine (cervicale, labirintite) viene effettuata con "manovre liberatorie" che un qualsiasi specialista ORL del reparto di Arezzo è in grado di effettuare; tali manovre sono anche "terapeutiche"; come terapia vengono anche consigliati esercizi di "ginnastica vestibolare" (viene di solito fornito al paziente un foglio con le istruzioni)
In caso di nausea è utile assumere al bisogno, Levopraid 25 mg cpr
cordialmente
dott. Maurizio Amadori
Dr. Maurizio AMADORI