Tac collo

Salve ,
Volevo porre un dubbio sull'esito di una tac al collo eseguita con e senza contrasto prescritta da un otorino in seguito ad una piccola protuberanza (dura)di circa 1cm visibile sulla parete posteriore della faringe all'altezza dell'ugola ,si pensava inizialemte che fosse un eccrescenza di osso , ma dalla tac non risulta assolutamente nulla ed il radiologo mi ha detto che non si tratta di osso altrimenti si avrebbe visto e secondo lui e tessuto un pò più spesso ,in realtà al tatto è molto duro e sembra proprio osso , devo dire che a me non da nessun fastidio e/o dolore ,l'ho scoperto per puro caso davanti allo specchio ,inoltre è da dire che la mattina appena sveglio è poco visibile ma durante il giorno si ingrandisce,cosa potrebbe essere?,cosa devo fare?, da un'altra visita effettuata presso un primario di otorinolaringoiatra ha scritto testuali parole "piccola formazione dura che non riveste alcun significato patologico".
grazie
[#1]
Dr. Carlo Pastore Oncologo 3,9k 133 1
Gentile Utente,

Le suggerirei innanzitutto di portare in visione la TC che ha effettuato al Collega Otorinolaringoiatra con cui aveva eseguito la visita precedentemente per sentire anche un suo giudizio. Inoltre potrei dire che forse ulteriori elementi li potrebbe fornire un esame di risonanza magnetica della zona. In ultima analisi, se proprio si volesse essere certi della natura dell'escrescenza, si potrebbe fare un esame bioptico; cioè prelevare un pezzettino dell'escrescenza ed analizzarlo istologicamente. Tutto questo nella massima tranquillità.

Sperando di essere stato utile e lasciando campo aperto ai colleghi Otorinolaringoiatri per ulteriori eventuali suggerimenti, porgo cordiali saluti

Dr. Carlo Pastore

Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#2]
Dr. Paolo Diotallevi Radiologo 132 4 3
Difficile pronunciarsi senza avere in visione le immagini. Per un parere specialistico dovrebbe trascrivere almeno il referto TAC.
Cordialità
Paolo Diotallevi

Cordialità
Paolo Diotallevi

[#3]
dopo
Utente
Utente
Ora sono in ufficio e non il referto ma cmq diceva che non erano visibile masse a carico dell'epifaringe e mesofaringe , vi era solo una lieve deviazione del setto nasale
[#4]
dopo
Utente
Utente
In risposta al dr.Pastore ,
l'otorino che mi aveva prescritto la tac inizialmente aveva detto che poteva trattarsi di un osteoma ,dopo che gli ho portato in visione la tac ha detto che potrebbe essere un esostosi .
Ma se si tratta di qualche lesione ossea non si doveva vedere dalla tac? ,questo è quello che hi ho detto anche all'otorino e lui ha risposto che quando è piccolo potrebbe non vedersi,ma ad occhio nudo la protuberanza è di circa 1 cm è anche il radiologo mi ha detto che si doveva vedere una protuberanza di queste dimensioni.Inoltre come è possibile nel caso sia un osso che la mattina è sensibilmente ridotta la protuberanza?.

Grazie per la Vostra gentile disponibilità.
[#5]
Dr. Carlo Pastore Oncologo 3,9k 133 1
Caro Utente,

Il dubbio che potesse trattarsi di un osteoma (lesione peraltro benigna e asportabile chirurgicamente) poteva essere legittimo. In effetti anche l'ipotesi esostosi, cioè una esuberanza dell'osso con crescita eccessiva locale, può essere plausibile. Il tutto non sta bene però con la riduzione mattutina della protuberanza. Io rimarrei dell'avviso di eseguire una RMN della zona (la risonanza consente un miglior dettaglio su ossa e muscoli) ed in ultima analisi una biopsia, se proprio si vuole conoscere in dettaglio la natura della escrescenza.

Come ripeto, il tutto nella massima tranquillità e di concerto con il Suo otorinolaringoiatra di fiducia.

Cari saluti

Dr. Carlo Pastore
[#6]
Attivo dal 2004 al 2014
Radiologo interventista, Neuroradiologo, Radiologo
Osteoma o esostosi si vedrebbero perfettamente alla TAC, che è l'esame migliore per lo studio dell'osso.
Se queste alterazioni ossee sono state escluse dalla TAC, la RM può aggiungere informazioni sui "tessuti molli" (come ad es. i muscoli).
Cari saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test