Utente
Salve a tutti!
Ho già chiesto alcuni consulti in passato per un problema che, quando più forte quando meno, mi attanaglia da diversi anni: dolore nella parte sinistra del volto all'altezza dello zigomo e sotto l'occhio, autofonia (sempre orecchio sx), sensazione di "intontimento" e stanchezza generale, sonno non ristoratore.
Non sto a descrivere l'iter fra decine di specialisti e centri cefalee e le cure più disparate a cui sono stato sottoposto, fino all'inizio di questa estate quando un amico chirurgo mi suggerisce -tac alla mano - di andare da un otorino. Mii ero fatto controllare dal mio otorino "di fiducia" che aveva detto che non avevo problemi a naso e dintorni. L'otorino in questione era lo stesso che mi aveva operato al setto nasale quando avevo 19 anni (ne ho adesso 35), e ai turbinati nel 2011 (anno in cui facendo i conti sono iniziati i miei problemi, giusto qualche mese dopo l'operazione).
Il nuovo otorino vedendo la tac (e anche la risonanza) dice che ho una situazione disastrata (e la vedo anche io facilmente guardando le immagini): setto nasale storto (ad U), turbinati medi ed inferiori ingrossati (non respiravo quasi per nulla dal naso), sinusite cronica mascellare a sx.
...
Non senza dubbi ho deciso di farmi operare (ospedale di Prato), perché i sintomi erano davvero diventati invalidanti.
L'operazione fatta ad inizio agosto sembra andata per il meglio, ho fatto tutti i controlli necessari e anche un paio di settimane di mare consigliate dal medico... Sinceramente la situazione è molto cambiata post intervento, mentre prima i sintomi non se ne andavano anche per mesi adesso ci sono dei periodi in cui sto benissimo e soprattutto la lucidità mentale e l'autofonia se ne vanno del tutto.

Però ancora capita che questi fastidi si ripresentino, non forti e duraturi come prima, ma sempre molto fastidiosi, anche perché moralmente mi buttano molto giù, perché ogni volta non so quanto dureranno e quanto mi renderanno difficile quel periodo. Quindi sono stato benissimo circa 3 settimane, poi male una decina di giorni e poi di nuovo bene per un paio di settimane, adesso sono 3/4 giorni che i sintomi si sono ripresentati ed essendo l'otorino fuori per un paio di settimane ho deciso di scrivere a voi per avere un parere.
L'ultima volta guardando con il tubo dentro al naso, il medico ha visto una forte infiammazione della zona dove sbucano gli osti e mi ha consigliato dei fari dei lavaggi (prontinale e fluimucil) con il RinoWash, ma non appena smessi il problema - e siamo ad ora - si è ripresentato. L'otorino ha detto che per guarire le mucose ci vorrà del tempo, anche perché mi portavo dietro la sinusite ormai da 5 anni senza mai averla curata, quindi dovrò pazientare ed affrontare eventuali ricadute che si spera si facciano sempre meno frequenti.
Voi cosa mi consigliate?
Bastano i lavaggi o serve una cura diversa? Ovviamente il mio medico sono tre settimane che non mi rivede e non ho avuto modo di chiedere una cura diversa a lui.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Oltre ai lavaggi delle fosse nasali anche con semplice soluzione fisiologica od acqua termale sotto forma di spray, penso che, nel suo caso, sia utile iniziare una cura preventiva per le recidive con dei lisati batterici, ovvero con una sorta di vaccino anticatarrale. Chieda consiglio al Chirurgo che la segue.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Perr fare i lavaggi sto usando il Tonimer, quando sento un po' il naso secco lo utilizzo...
Chiederò al prossimo appuntamento per la cura preventiva che mi ha suggerito, mi fido del "mio" otorino, soltanto che dopo quante ne ho passate, non appena mi riprendono i fastidi, mi viene da credere che non sia la sinusite ma una delle decine di cose che mi hanno "diagnosticato" in precedenza...

Nel caso però in cui mi si infiamma la zona osteo-meatale (la quale l'otorino almeno l'ultima volta vedeva proprio arrossata) esiste qualcosa che può tamponare l'emergenza non appena ho le prime avvisaglie?
Mi pare che Prontinal e Fluimucil facciano poco, anche perché la nuova "crisi" è venuta proprio dopo aver finito il ciclo di dieci giorni di lavaggi... Solitamente sento arrivare l'attacco, nel senso che sento i primi fastidi (tipo leggera autofonia, lieve mal di testa) e nel giro di 2/3 giorni i sintomi si fanno più acuti e per farli sparire poi ci vuole tempo.

Grazie di nuovo.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le ho già dato un consiglio che dovrà valutare con il suo Specialista di fiducia
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille!
Non appena torna l'otorino glieli chiederò sicuramente, anche perché credo in passato di aver già preso degli anticatarrali dati dal medico di famiglia, non sapevo potessero funzionare anche per la sinusite!

I lavaggi con RinoWash con Prontinal e Fluimucil sono comunque da non protrarsi più di una decina di giorni? O, se l'infiammazione non passa si può continuare?

Un'ultima cosa: può davvero, secondo lei, la sinusite dare sintomi così forti e marcati? Autofonia, forte intontimento, sonno pessimo e stanchezza?
Questi sono sintomi che si accompagnano sempre a dolori sottorbitali e dello zigomo, con bruciore interno nella parte alta del caso.

Grazie di nuovo.

Cari saluti.