Rinite vasomotoria

Buongiorno, spero che la mia domanda sia pertinente con questa sezione.
Ho una rinite vasomotoria, ipertrofia dei turbinati e deviazione setto nasale. Come terapia, l'otorino mi ha consigliato avamys spray. Sono un po' titubante nell'utilizzo per più di un mese di uno spray così aggressivo. Un altro otorino mi ha comunicato che, nel trattamento della rinite, si utilizza anche l'acido ialuronico, meno aggressivo e più efficace. Che differenza c'è, in termini di benefici/rischi, tra i due farmaci?
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Personalmente, sono d'accordo con il Collega che le ha prescritto lo spray nasale. Dobbiamo decongestionare le mucose nasali e, questo, mi sembra il metodo migliore, almeno per il momento. Poi, potremo anche continuare con l'acido ialuronico ma, ripeto, in un secondo tempo. Il cortisone è piu' indicato per ridurre l'infiammazione delle mucose nasali; l'ac. ialuronico ha una azione meno efficace, anche se valida.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua cordiale risposta. Ho iniziato ad utilizzare lo spray. Sono, però, circa due giorni che ho continua tachicardia, che tende ad aumentare la sera, dopo aver assunto il farmaco (nove di sera), e durante la notte. Infatti, ieri sera ho preso sonno a fatica. É normale? Aggiungo, però, che sono un soggetto di per se ansioso.
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Onestamente, non so cosa dirle. Provi a sospendere il farmaco e vediamo se questa tachicardia persiste o meno

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test