Utente
Buonasera, mi chiamo Luca.
Mi rivolgo a voi per un consulto medico in attesa di risolvere un problema persistente da tempo.
Soffro di alitosi nell'arco della giornata, e da circa qualche mese, complice anche qualche fastidio allo stomaco nella digestione, mi sono sottoposto ad un eco addome completo, dove mi hanno diagnosticato micro calcoli alla colecisti, con helicobbatter negativo, esami del sangue con valori nella norma.
Il chirurgo mi ha consigliato di operarmi per risolvere il problema, che secondo loro dipende tutto da questa disfunzione.
Il mio problema principale che riscontro nella quotidianità é la presenza di muco trasparente in gola costantemente da deglutire, lingua con patina bianca maleodorante poche ore dopo i pasti (con annessa alitosi) e qualche fastidio alla bocca dello stomaco che poi sparisce.
L'igiene orale è buona effettuata tre volte al giorno e ho i denti senza alcun tipo di intervento.

Vorrei sapere da voi se possibile, se questi fattori sono da ricongiurge alla colecisti come mi hanno diagnosticato, o necessito di un altro consulto specialistico per questo problema (otorino/odontoiatra)?

Grazie molto gentili

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In verità, penso ad una possibile esofagite da reflusso quale possibile causa della sintomatologia descritta. Inizierei le ricerche con una visita gastroenterologica con esofagogastroduodenoscopia. . Una volta in possesso della risposta, vedremo il da farsi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dr. Bruni,
quindi secondo lei esclude che questa patologia non sia necessariamente collegata alla coleciste?
Infatti i primi sintomi che riscontrai e per i quali sono andato a farmi un eco addome completo erano, per l'alitosi e perchè avvertivo l'alternarsi solo dopo i pasti di fastidio alla bocca dello stomaco, per il resto i microclacoli furono notati ma non avevo particolare dolore nella zona.
Vorrei capire questo, necessito di intervento come mi hanno riferito o esiste un'altra strada percorribile per la guarigione?

Grazie mille

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non sono in grado di dirle se necessiti o meno di intervento chirurgico. Io mi riferisco all'alitosi e, pertanto, inizierei con l'esame consigliato
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille Dr. Brunori la terrò informato.

[#5] dopo  
Utente
Salve Dottor Brunori, quest'oggi ho effettuato la gastroscopia trans-nasale e l'esame esofago-stomaco-duodeno è risultato negativo senza nessuna complicanza.
Il primario del reparto di endoscopia mi ha prescritto per i disturbi che ho il Sucralfin 2gr per 15 gg alla sera prima di dormire una volta al giorno, poi dovrò recarmi da lui per vedere come ha risposta la terapia.
Lei cosa mi consiglia in base ai sintomi descrittivi visto che l'esito della GTN è risultato negativo? consiglia altri esami - cure per risolvere il problema?

Grazie mille distinti saluti

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A questo punto, consiglio di iniziare la cura prescritta e vediamone i risultati. Ci aggiorniamo. Buona serata anche a Lei
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Grazie mille.

Buona serata

[#8] dopo  
Utente
Buonasera Dr. Brunori,
ho terminato la cura che le avevo descritto in precedenza (Sucralfin 2gr per 15 gg alla sera prima di dormire una volta al giorno), ma gli esiti non sono stati dei migliori, ho sempre qualche dolore alla bocca dello stomaco accompagnato con un po di alitosi.
Come posso risolvere?
Devo effettuare altre visite o seguire delle cure particolari?

Grazie tante

Saluti

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In effetti, la cura non era il top per la patologia infiammatoria gastroesofagea, ma ci abbiamo provato. Forse sarebbe il caso di iniziare una terapia con un inibitore di pompa. Ne parli con il Medico curante
Dr. Raffaello Brunori