Utente
Buongiorno.
Vi ringrazio per questo forum.

Domenica scorsa, dopo una doccia, mi si imfiammava improvvisamente l'orecchio.
Sentii proprio l'acqua che mi creava un tappo.
Imprudentemente utilizzai coton fioc e sentii che spingevo probabilmente cerume verso il timpano.

Lunedi scorso mi son recato dal medico di base.
Il dolore si faceva sentire, ma non durante il sonno.
Il medico generico mi ha diagnosticato un'otite all'orecchio dx.
A detta sua avevo un timpano bruttissimo.

Mi ha prescritto aunoran (o un nome del genere) 2 gocce per 2 volte al giorno. Antnfiammatorio oki mezza bustina dopo i pasti

Dopo la somministrazione di antibiotico i picchi andavano e venivano.
La notte son riuscito a dormire senza dolori.

Giovedì pareva essersi stappato l'orecchio. Mi appoggio spesso la mano per fare pressione e insomma, dopo lunghi tentativi, giovedì mi si era definitivamente stappato.
È durato solo giovedì però.

Ora il dolore è praticamente totalmente passato, ma se provo a stapparlo mi scrocchia fortissimo. È molto molto fastidioso.
Sento comunque una sorta di tappo ancora.
Può capitare che per pochissimo secondi dopo gli scrocchii "riacquisti completamente l'udito"

Ogni tanto dall'orecchio rilascio acquetta, sembra l'acquetta delle gocce. Insomma non pus o sangue. Solo acquetta che sembra il residuo delle gocce.

Martedì ho un appuntamento con l'otorino.

Ma in questi giorni la mia preoccupazione aumenta.
Anzitutto vorrei sapere se ci fosse qualche specialista se dal mio racconto può più o meno comprendere cosa sono questi scrocchii (ora forti e fastidiosi, ma non dolorosi).
Se faccio male a cercare di stappare l'orecchio col palmo della mano.
Se rischia qualcosa il mio timpano a seguito di questi scrocchii.

E nell'eventualità come potrebbe operare l'otorino martedì.

Non ricordo di avere avuto mai otiti con questi fastidi.

Da ultimo chiedo quanto potrebbe occorrere per un recupero quasi completo poichè fra 20 giorni ho un concorso importante. Grazie.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dobbiamo avere una diagnosi certa e che solo la visita specialistica potrà darla. Il sintomo potrebbe dipendere dalla presenza di cerume nel condotto uditivo esterno, come da catarro nell'orecchio medio. Non deve faare alcuna manovra di stappamento con la mano, peno una lesione del timpano, se infiammato. Se verrà riscontrato del cerume, verrà tolto, se catarro, verrà prescritta una specifica cura.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori