Utente 451XXX
Buongiorno, vorrei cortesemente chiedere un consulto sull'esito di alcuni esami fatti prescrittimi dall'Otorinolaringoiatra a seguito di ripetuti episodi di mal di gola e infiammazione fino all'orecchio prima e poi di forti dolori nella parte destra della fronte, intorno all'occhio, lungo il naso (sensazione di pressione) e addirittura nella zona dentale.
Tale ultime problematiche verificatesi oramai da due anni che mi comportavano e comportano fortissimi dolori in taluni momenti, "curati"talvolta con terapia antibiotica e talvolta anche cortisonica (sono anche soggetto con asma bronchiale allergico) mi hanno spinto a fare questi accertamenti su consiglio del medico ovvero una endoscopia nasale faringea laringea ed una tac massillo facciale smdc.
Ora volevo avere gentilmente un aiuto nella lettura dei risultati in attesa della visita otorinolaringoiatrica che ho prenotato per gennaio.


Esito endoscopia
In videofibroscopia nasale: colata mucocatarrale dall'ostio del seno sfenoidale e meno dal meato medio a destra (eseguito tampone).
Fosse nasali pervie con mucosa di aspetto normale.
Rinofaringe nei limiti.


Esito tac
L'indagine ha evidenziato a destra la presenza di un ispessimento mucoso che impegna i recessi fronto-nasale e sfeno-etmoidale con conseguenti ripercussioni ostruttive a carico dei corrispondenti seni, rispettivamente frontale e sfenoidale che appaiono, da tale lato, pressoché completamente opacati.

Iniziale ispessimento mucoso circonferenziale delle seno mascellare omolaterale.

Lieve deviazione sinistro-convessa del setto nasale con piccolo sperone osseo che si porta in continuità con il cornetto inferiore omolaterale.

A sinistra pervie le cavità osteomeatali.

Non abnormi ispessimenti mucosi a carico dei seni paranasali omolaterali, né e delle cellette etmoidali.


Grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Siamo di fronte ad un processo infiammatorio cronico a carico di piu' seni paranasali. Generalmente, si prova con una cura mucolitica antinfiammatoria e, nel caso di insuccesso, in base alla storia clinica, si puo' decidere di intervenire chirurgicamente. Sarà, quindi, lo Specialista che la segue a decidere sul tipo di terapia piu' idonea per il suo caso.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Grazie Dottore per la repentina risposta, spero proprio che si possa e mi venga indicata la via della terapia mucolitica e che possa risolvere il problema, in quanto l'intervento di cui non ho grandi informazioni mi preoccupa e impaurisce abbastanza.
In cosa consisterebbe?Si tratterebbe di una pratica in day hospital? Dolorosa?
La ringrazio

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
L'intervento in questione prende il nome di FESS, viene condotto in anestesia generale e, quindi necessita di un ricovero ordinario. Consiste nell'apertura e svuotamento del contenuto dei seni paranasali interessati dal processo infiammatorio cronico per via endonasale, in endoscopia. e' un intervento che richiede una buona casistica operatoria da parte del chirurgo, in quanto si tratta di un intervento piuttosto difficile. Generalmente, grazie anche alla terapia post-operatoria, non si percepisce dolore.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori