Affanno, tachicardia, stanchezza, cattiva qualità del sonno

Salve, sono un ragazzo di 23 anni, circa due anni fa ho sofferto di brontolii allo stomaco e per questo ho eseguito le analisi e mi sono risultati gli eosinofili alti.
Ho effettuato una gastroscopia e mi è stato riscontrata la gastrite (no sintomk allergie) A dicembre dell'anno scorso dopo cena sentivo affanno, mi reco alla guardia medica ed avevo saturazione buona, solo battiti accelerati (dato Lexotan), solo ansia.
A gennaio di notte dopo un succo di frutta, mi è aumentato il battito cardiaco ed avevo affanno.
Il medico mi ha dato gocce di lexotan e la mattina ho effettuato un'esame cardiologico ed era nella norma, solo ansia/stress.
Effettuo un es.
pneumologico con radiografia e spirometria ed era nella norma (tranne asma lieve).
Mi viene data una cura poiché ha presunto che avessi reflusso gastrico che salendo in gola mi avesse infiammato i bronchi, però dopo qualche settimana nientemeno miglioramenti.
Poi mi reco dal gastroenterologo e, sempre con presunto ansia/ stress, mi è stata prescritta una cura per qualche mese.
Il bruciore di stomaco e la difficoltà a digerire dipendono dal periodo.
H Poi sono risultato allergico agli acari della polvere.
In estate sentivo dolori nella zona cardiaca, ho effettuato un contr.
cardiologico ed è sempre nella norma (stress/ansia).
I sintomi di affanno, certe volte cardiaci/gastrointestinali perdurano.
Ad ottobre inizio il vaccino sublinguale.
Circa un mese fa ebbi un forte mal di testa e perduró per 7 giorni, a detta del mio medico è lo stress perché del computer (causa studio).
Due settimane fa, per il forte mal di testa di notte presi un oki, mi passò il mal di testa e mi venne l'affanno.
Andai alla guardia medica: spalle libere, pressione buona, saturazione anche, solo battito a 90 (agitazione e mi diede lexotan per calmarmi poiché tremavo).
Questa settimana mi sono recato dal pneumologo per controllare e curare l'asma.
Ho appena iniziato l'aerosol, ma ancora ho affanno.
Cerco a dare una risposta: i dolori cardiaci mi sono durati 7 giorni, il giorno dopo la visita cardiologica sono scomparsi.
Il mal di testa mi durò 7 giorni, quando ero in viaggio mi é passato.
L'affanno mentre sto con gli altri non lo sento.
Questi ultimi 3 mesi sono stati difficili perché mi sono laureato ed é stato massacrante.
Ma questa situazione è più massacrante.
Sono stanco e spossato (anche se prendo multicentrum).
Mi addormento tardi e mi sveglio tardi e stanco.
Ci penso sempre, quando esco con gli amici penso se casomai dovessi sentirmi male, a febbraio dovrò andare a studiare fuori per la magistrale e ci penso, non riesco a leggere un libro che mi sento subito spossato e con affanno (anche un minuto prima non ce lo avevo).
Sto provando di tutto per superare e affrontare questo stress, premetto che ogni cosa la tengo dentro per me (esami universitari, problemi, etc...).
Forse tutto il periodo di stress universitario e il pensiero per ogni singolo sintomo, hanno portato a tutti questi problemi?
Non so più cosa pensare
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Se ad ogni visita la conclusione è che ha un disturbo d'ansia, esso andrebbe trattato in modo adeguato e risolutivo per cui è utile che effettui anche una visita psichiatrica.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Asma

Cos'è l'asma? Quali esami fare per riconoscerla? Diffusione tra adulti e bambini, cause e correlazione con allergia e rinite, possibili cure e prevenzione.

Leggi tutto