Utente 574XXX
Buona sera a tutti, e da maggio scorso che ho iniziato ad avere problemi respiratori all'inizio pensavo fosse dovuto all'intervento subito al setto nasale + polipi, poi consultando il mio medico di base ho scoperto tramite esami che tutt'ora sto ancora facendo, che ho riscontrato un esofagite da reflusso lieve+ cardias incontinente, non ho l'helicobacter e non sono celiaco.
Il problema è questo, che con la cura che sto facendo tramite gli ipp hanno poca efficacia, attualmente uso lucen 10mg + gaviscon, maloox reflu rapid e mi è stato prescritto anche lansox 30 mg ovviamente te questi li ho presi dopo tot tempo di ognuno... All'inizio sembrava andare bene, ma dopo un periodo di tempo ho riniziato di nuovo a stare male, quello che mi succede quando ho questi attacchi e che ho una sensazione di soffocamento come se stessi in un continuo affanno anche se non faccio movimenti rimanendo seduto ho lo stesso questi sintomi.
Poi mi accorgo che quando li ho, sputo sempre muco infatti ho la gola spesso inffiamata e naso chiuso e tutto questo mi succede maggiormente di notte... ora volevo avere una vostra opinione su questo caso e da più di 3 mesi che la mia qualità di vita è stata alterata spesso faccio nottate aspettando che il mio stomaco digerisce completamente il cibo che ho assimilato prima, altrimenti non riesco a stare bene.
In genere ci impiega dalle 5 anche alle 8/9 h.
Premesso che ho provsto anche a fare diete dove mangiavo solo carne magra, pesce, verdura (anche se non tutte) e frutta un po' era migliorata la cosa, ma era solo apparenza.
Quindi ora volevo avere un opinione da uno specialità serio perché quelli consultati finora non mi hanno ascoltato si credono di sapere già tutto e questa cosa mi irrita parecchio, premessa, non fumo ho smesso anche di bere alcool anche se ne bevevo sempre poco pure prima... Grazie per le risposta, spero di essere stato chiaro...

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Sembra evidente che c' è anche un problema di digestione lunga, alla quale probabilmente si associano episodi di reflusso. Quindi suggerisco di ripetere qualche ciclo con il lansoprazolo da 30 mg, al quale andrebbe aggiunto uno di quei,prodotti chiamati procinetici, che migliorano i tempi di digestione. Ma questi non glieli posso prescrivere io, lo deve fare il suo medico di famiglia.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 574XXX

Va bene grazie poi domani chiamerò il mio medico e gliene parlo. Volevo capire una cosa questi prodotti procinetici sa dirmi che controindicazioni hanno e per quanto tempo si possano prendere? Poi volevo chiederle se lei ha mai sentito parlare del kefir, essendo che sto pensando seriamente di prendere questo probiotico naturale mi sa dire qualcosa in merito? Dalle mie ricerche penso di aver capito che bisogna (almeno credo) ripristinare la flora batterica mi corregga se sbaglio grazie.. La ringraziò per la pazienza