Utente
Salve Dottori,
Mi chiamo Giuseppe, ho 34 anni e purtroppo ho avuto una brutta esperienza.

Praticamente 2 giorni fa improvvisamente uscendo dall'auto con l'aria condizionata accesa e salendo a casa che erano quasi 40 gradi ho sentito una specie di pressione alla testa, tipo sintomo di svenimento e improvvisamente ho cominciato a non sentire più bene dall'orecchio sinistro.


La mattina dopo mi son recato urgentemente al pronto soccorso e mi han diagnosticato ipoacusia con perdita di 40 db sulla frequenza 250hz, 30db su 500hz, 10db su 750db

Il dottore mi prescrive 2cp al giorno di deltacortene 25mg x3gg
Poi a scalare 1/2 cp 2 volte al dì x 3gg
E poi 1/2cp 1volta x 4gg
2cp al giorno di flevadren x10gg
1cp al giorno di vestanol x 10gg

Immediatamente comincio la cura
Sapendo che molto probabilmente non avrei mai più riacquistato l'udito come prima.


Ma stamattina inspiegabilmente mi sveglio e sento quasi tutto, nel pomeriggio vado a riposare mi alzo e non ho più nulla, sento perfettamente.


Vorrei inoltre dire che il dottore del pronto soccorso non ha trovato cerume, e che avvertivo una specie di pressione dietro le orecchie con un forte acufene al lato sinistro tipo rumore di ventilatore.


Ora vi chiedo gentilmente, é possibile che non fosse ipoacusia, che fosse altro?

Rischio che ritorni così come é scompara con la paura che questa volta non si risolva?


Ho il controllo tra 10gg
Sto continuando la cura
Ma c'é altro che possa fare?


Grazie in anticipo a tutti

[#1]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
16% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
L'esame audiometrico non sarebbe stato eseguito con il cerume quindi tendo ad escludere questa possibilità. E' certamente possibile che la terapia e forse un decorso benigno le abbiano consentito un recupero completo. Deve chiaramente continuare la terapia. Benché sia giovane, in questi casi si propone sempre uno screening vascolare.
Ci aggiorni
Vincenzo Marcelli

[#2] dopo  
Utente
Certamente Dottore, sto continuando la terapia.
Per quanto riguarda l'esame audio metrico é stato certamente fatto dopo che si siano assicurati che non ci fosse cerume.

Il dubbio che mi viene é che il dottore mi chiese se avessi dolore, io risposi di no perché in quel momento non ne avevo, ma poi ricordai che 3gg prima dell'accaduto, ma già da 1 settimana avvertivo dolore nel condotto, come che fosse gonfio
Direi la sensazione di un brufolo sottopelle all'ingresso dell'orecchio.
E poi ho girato anche in auto con finestrino aperto e vento che arrivava su quell'orecchio
Non so se queste informazioni potrebbero essere utili a formulare una causa scatenante.

Comunque sia spero che non si riaggravi.
Grazie ancora e buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Salve Dottore,
Vorrei informarla su delle novità.
Praticamente oggi parlando con un amico mi ha mandato da un suo conoscente che lavora per una nota società di apparecchi acustici per farmi un test audiometrico a scopo di togliermi qualsiasi dubbio.
In pratica é risultato in entrambe le orecchie una linea perfettamente retta su frequenze da
250
500
1000
2000
4000
8000 hz
Tutte col suono minimo percepito a 5db
Tral'altro a detta sua essendo che la stanza non era insonorizzata é molto probabile che sarei riuscito a sentire anche sotto i 5db

Comunque sempre a suo parere rientra pur sotto di 5db in tutte le frequenze e ad entrambe le orecchie in un udito perfetto.

Lei cosa ne pensa?
Io adesso comunque non noto nulla di anomalo

Buona serata