Utente
Buonasera, sono Michela, ho 43 anni e da un mese ho un calo considerevole della voce con raucedine e tosse. Premetto che non fumo e che conduco una vita abbastanza regolare nell'alimentazione (sono però golosa di dolci) e nel movimento (vivo in montagna). All'inizio ho fatto una settimana di aerosol con Clenil e Fluibron ma non è servito a niente, anzi ho notato una maggiore secchezza in gola. In seguito la mia dott.ssa mi ha prescritto una settimana di Klacid 500 e Medrol 16 ma anche questa cura non ha portato ad un miglioramento, continuavo a non avere la mia voce, a non riuscire assolutamente a cantare (lo faccio a livello dilettantistico). Ho fatto una visita ORL e il dottore mi ha prescritto una gastroscopia per sospetta MRGE. Dalla gastroscopia sembra non emergere niente a livello macroscopico ma il medico ha eseguito dei prelievi per 4 biopsie per verificare se esiste qualcosa a livello microscopico. Nel frattempo la mia dott.ssa mi ha prescritto dapprima Riopan gel che ho sospeso in quanto dopo alcuni giorni ho notato un aumento del dolore gastrico. Ora mi ha prescritto Peridon. Resta il fatto che io continuo a non riuscire a cantare, ad avere cali di voce considerevoli, la gola sempre arsa, tosse, catarro e ogni tanto deglutendo mi fa male anche l'orecchio sinistro. Ci sono altri esami che potrebbero aiutarmi a trovare una soluzione?

[#1]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
16% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
La domanda è banale, ma qual'è lo stato delle sue corde vocali? Cosa ha refertato il collega ORL?
Saluti
Vincenzo Marcelli

[#2] dopo  
Utente
Lei ha ragione, il suo collega non ha preso neanche in considerazione le corde vocali dando quasi per scontato che ci sia un sospetto di Mrge. D'altra parte io non faccio il medico e mi sembrava scortese nonchè assurdo suggerirgli di controllarle. Lo farò certamente alla visita di controllo quando gli porterò le risposte della gastroscopia. Intanto la ringrazio molto per la sua risposta e le auguro buon lavoro.

[#3]  
Dr. Andrea Mezzoli

24% attività
0% attualità
0% socialità
RIMINI (RN)
LUGO (RA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Sono completamente in accordo con il collega,è necessario eseguire una laringoscopia indiretta (con lo specchietto per capirci),allo scopo di mettere in evidenza lo stato delle corde vocali.
Cordiali saluti
Andrea Mezzoli

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta dr. Mezzoli. Ancor più ora sono convinta di richiedere quanto da voi suggerito alla prossima visita di controllo.
A seguito di questo chiedo ancora una cosa.
Quando ero bambina (avrò avuto circa 10 anni) un Vs. collega di Trieste aveva detto che avevo un polipo sulle corde vocali (anche quella volta già soffrivo di cali di voce). Circa 5 anni fa sono tornata a farmi visitare da un medico specialista ORL per questo motivo e mi era stato risposto che non c'era niente sulle corde vocali. E' possibile che un polipo sparisca durante la vita? Ovviamente uno dei due non ha detto la cosa giusta, esiste un esame inconfutabile per appurare se esiste o meno un polipo sulle corde vocali che possa provocare questi cali di voce? Ormai sto cantando con la tonalità degli uomini. Grazie ancora.

[#5]  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
16% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
L'esame esiste: la laringoscopia.
Quanto al polipo che sparisce, in effetti le probabilità non sono molte; più verosimile si trattasse di un nodulo: in tal caso infatti è possibile la regressione spontanea, eliminando gli stress vocali.
Ma lei canta professionalmente o comunque spesso?
Vincenzo Marcelli

[#6]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
Cara Signora,
è improbabile un polipo cordale all'età di dieci anni ed è ancora più improbabile che possa essere regredito spontaneamente. Dunque si trattava sicuramente di uno stato flogistico che ha ingannato l'esaminatore. In ogni caso con una semplice laringoscopia (sia fatta con lo "specchietto" sia con le fibre ottiche) verrà fugato ogni dubbio.
dott. M. Morandi

[#7] dopo  
Utente
Vi ringrazio per le risposte.
Io canto molto, non a livello professionistico, ma comunque spesso. Canto in un coro, canto con la chitarra e faccio karaoke. E' una mia passione e mi dispiacerebbe moltissimo dovervi rinunciare. Avevo preso anche delle lezioni private per non sfruttare troppo la voce in modo sbagliato. Certo è che ogni volta che io ho questi cali di voce prolungati poi non mi ritorna più esattamente come prima ma leggermente più bassa (o comunque a me sembra così).