Utente 146XXX
Salve dottori vi scrivo perchè sono molto preoccupata e purtroppo il consulto con un dottore all'asl lo potrò avere solo fra 2 mesi e l'attesa non riesco a sopportarla...
Sono andata dal pediatra con il mio bambino nato il 17 agosto 2010 con ventosa (ha pianto subito alla nascità), purtroppo ho avuto anche un travaglio molto lungo e ho rotte le acque il 15 questo gli ha anche causato un tumore post parto che è passato dopo solo 2 giorni.
Ad ogni modo il pediatra è preoccupato perchè non tiene ancora bene la testa, o meglio tende a tenerla sempre indietro è migliorato molto in questi giorni adesso riesce benissimo a tenerla anche a testa in giù e sale perfino sulle ginocchia per cercare di muoversi, si guarda le mani per minuti e minuti, cerca di afferrare tutto quello che trova, ma purtruppo piange molto e dorme molto molto poco, solo la notte (se lo lascio accanto a me che mangia), mi ha detto che potrebbe avere PROBLEMI NEUROLOGICI e mi ha consigliato di fare una visita... ma su quali basi? Solo perchè non tiene ancora bene la testa? E' modo di far preoccupare una persona così? A tutti gli altri test che gli ha fatto il bimbo risponde benissimo, pesa 6,7kg ed è lungo quasi 70cm (è molto grande per i suoi pochi mesi). Dite che devo preoccuparmi? Non ce la faccio ad aspettare tutto questo tempo; inoltre ha ipotizzato che potesse avere la sindrome si sandifer (ma ha anche detto che dovrebbe rigurgitare e vomitare cosa che non fa praticamente mai), il bimbo tutto il giorno vorrebbe stare attaccato al seno se non in quei momenti in cui gioca guardandosi le mani... ha la pancia che fa sempre rumori strani.. non so se può essere una cosa importante ma spesso mentre mangia tende a staccarsi e buttare la testa indietro... vi ringrazio molto per aver letto tutto e spero in una risposta.. saluti..

[#1] dopo  
Dr. Serafino Ciancio

24% attività
0% attualità
12% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
I lattanti appena nati se posti pancia in giù, distesi in posizione prona, alzano la testa,la girano per non soffocare, infilano una manina fra gota e cuscino: angioletti barocchi.;
nel secondo- terzo mese estendono (stessa posizione di sopra) il capo anche di 45°;
a tre mesi, sempre da proni, estendono fino a 90°
DA SEDUTI possono tenere la testa eretta sul tronco, a partire sì già da un mese ma anche -e normalemte - solo a tre mesi e mezzo. Se quando mangia non piange, la prima ipotesi da verificare è che pianga per fame.
Può aumentare il suo latte di madre nutrice, assumendo Lei domperidone e attaccando il bimbo ogni volta che "potrebbe aver fame", a richiesta e scheda libera. Come le ha già spiegato il suo pediatra, un tumore da parto che si riassorbe in soli due giorni non è il caput succedaneum delle ventose ostetriche.
Probabilmente Lei vuole essere rassicurata del tumore da parto, senzacefaloematoma. Siate felici, cercando di bastare scambievolmente l'uno all'altro.
Dr. Serafino Ciancio

[#2] dopo  
Utente 146XXX

La ringrazio per la risposta, le chiedo solo altre due cose, mi scuso se posso sembrare banale;
Il mio piccolo lo allatto ogni volta che me lo chiede, e più di così non posso fare perchè, purtroppo, vorrebbe passare le giornate intere vicino il seno, quando aveva pochi giorni mangiava e dormiva tranquillamente adesso sembra che voglia addormentarsi ma è come se non ci riuscisse e ad ogni piccolo rumore sobbalza (quando prima poteva succede qualsiasi cosa e lui non si svegliava...) è possibile che voglia mangiare di più rispetto a prima e questo non lo fa star calmo? Magari proverò come mi ha consigliato lei assumento il domperidone e vedendo se così si calma; ma sento sempre che ha il pancino che fa un sacco di rumore, posso fare qualcosa per aiutarlo? E perchè la pediatra mi ha detto di dargli del Ranidil senza nessuna prova che il mio piccolo abbia la sindrome, non le sembra sbagliato? Non vomita e non rigurgita mai lo preciso di nuovo...
ultima cosa, se dopo il 3 mese e mezzo ancora non tiene BENE la testa mi devo preoccupare seriamente? in queste due settimane ha fatto passi da gigante ma non mi sembra un bambino disinteressato... credo che cambierò pediatra o che andrò a sentire il consiglio di un altro, la saluto e ancora grazie

[#3] dopo  
Dr. Serafino Ciancio

24% attività
0% attualità
12% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Non cambi pediatra: ne ha uno che ha preso a cuore il suo bimbo e se ne è preoccupato.
La sindrome di Sandifer consiste nell'atteggiameno in flessione laterale del capo e in aumento della cifosi dorso-lombare. Alcuni autori - diversi dall'autore eponimo- pretendono anche una sideremia bassa.Questa sideremia bassa dovrebbe comprovare che il RGE c'è.
Io ho esercitato come primario e quando esercitavo ero ansioso se non potevo rivedere i miei malatini ogni giorno e non avevo raccomandato al personale vigilante di non avere remore di chiamarmi.Mia moglie andava ad insegnare lontano perchè io potessi abitare a 500 metri.
Quando sono stato pediatra di base non ho potuto essere altrettanto soffocante.
Mi scriva.La ossequio.

Dr. Serafino Ciancio

[#4] dopo  
Utente 146XXX

Salve, la ringrazio per la risposta, purtroppo la mia pediatra ha solo fatto un'ipotesi di questa sindrome perchè il bimbo tende a tenere sempre la testa di lato ma non ha molti rigurgiti se non sporadici(e non ha richiesto nessun esame); ha però voluto verificare che non abbia problemi psicomotori (ma mi sembra così strano perchè il bambino oltre a far fatica a tenere la testolina ride già da quando aveva un mese e mezzo, si guarda le mani con costanza e cerca sempre di prendersele, adesso gli abbiamo comprato dei giochini che cerca sempre di afferrare e spesso ci riesce) e così il 13 andrò da un neurologo per farlo visitare, le farò sapere.
In caso si trattasse della sindrome è grave? A cosa è dovuta? Viene e basta..? Ho letto qualcosa su internet ma ho capito ben poco, potrebbe portare danni o si risolve tranquillamente con lo sciroppo, c'è qualcosa che posso fare in modo da poterlo portare a guarire?
Intanto il bambino continua ad avere il pancino completamente duro (può essere un sintomo?) e pieno di aria, spero passerà presto. Mi scuso per le mille domande e ringrazio ancora davvero.

Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Serafino Ciancio

24% attività
0% attualità
12% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
I borborigmi sono una normale evenienza. Che io sappia in tre casi c'è da preoccuparsi: a) quando non ci sono b) quando sono dolorosi hanno timbro metallico e cessano sempre allo stesso punto (sindrome di Koenig) c) quando i presenti non hanno letto Rabelais.
Per quanto riguarda noi medici, il paziente deve fidarsi di colui che ha poswsibilità di visitare e ancor più del medico che può seguire l'evoluzione ove siano necessarie visite successive.
Mi rallegra la sua promessa e ricambio i saluti.
Sia felice.
Dr. Serafino Ciancio

[#6] dopo  
Utente 146XXX

Salve Gentile Dottore, oggi come vi ho detto siamo andati dal neurologo che ci ha fatto una visita e non ha capito il motivo per il quale la pediatra ha richiesto la visita, il bimbo reagisce bene a tutto, alza la testa e vi rimane quando è messo a pancia in giù, sorride, gioca, afferra gli oggetti, dorme la notte e ha già più o meno i suoi orari, ha avuto un indice di apgar alto (9), ad ogni modo per cercare di capire cosa volesse dire la dottoressa ci ha detto di riandare quando il bimbo avrà 5 mesi a controllare come tiene la testa, che si tratti della sindrome di sandifer sinceramente questo dovrebbe dirmelo la dottoressa, ma non con supposizioni infondate ma con i dovuti esami, vi ringrazio per l'interesse mostrato attenderò che questi 2 mesi passino per vedere come andrà lo svolgersi delle cose


saluti