Utente 507XXX
Buongiorno,
i miei vicini da circa 30 anni hanno in giardino una tartaruga. Stasera (io ero al lavoro) hanno fatto giocare mio figlio, di 20 mesi, con la bestiola: lui l'ha toccata un paio di volte e molto probabilmente si è messo le mani in bocca com'è solito fare. Ora io so che le tartarughe sono portatrici di salmonellosi: che rischi corre mio figlio di essere stato contagiato? Può essere utile una profilassi antibiotica preventiva? Che periodo di incubazione e che sintomi devo aspettarmi nel caso sia stato contagiato? Grazie molte

[#1]  
Dr. Enrico Polito

24% attività
4% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Non è usuale che la tartarughi trasmetta salmonelle, direi che può capitare ma è rarissimo (a meno che non sia immersa in un raccoglitore di feci!). Comunque sia, la famiglia delle salmonelle è numerosa, ma Lei credo che si riferisca sopratutto di quella enterica: un soggetto affetto da salmonella ha come primo sintomo la diarrea, con feci molto maleodoranti e con spesso presenza di sangue. Il pericolo, come tutte le diaree, è quello della disidratazione. Quindi, in caso di diarrea, le cose da fare sono: coprocultura ( raccolta di feci in vasetto sterile da prendere in farmacia), reidratare con sali minerali (ci sono in commercio sia pronti che in polvere), fermenti lattici, dieta e isolamento.
Cordialità
Dr. Enrico Polito

[#2] dopo  
Utente 507XXX

Gentile dottore La ringrazio molto. Ad ogni modo sono già passati 5 giorni dal "fatto" e mio figlio è sempre stato bene, quindi direi che ormai è andata... Grazie ancora