Utente 778XXX
Salve, sono un'infermiere tirocinante e volevo chiedere un parere (per curiosità personale) riguardo un caso visto in reparto: si tratta di una ragazza di 16 anni, affetta da tifo. I medici per evitare la trasmissione dell'infezione, dovuta a materiale fecale contaminato da salmonella typhi, e per evitare lesioni cutanee le hanno applicato una sonda rettale nota come FLEXI-SEAL. Volevo sapere se c'erano altri metodi, dispositivi o prodotti che si potrebbero utilizzare in questo contesto che facciano la stessa funzione ma che magari soddisfino più il comfort della persona.
Ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
12% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Buona sera.
La salmonella del tifo provoca infezioni solo se ingerita in una buona quantità. Questo avviene con l'assunzione di cibi o acqua contaminata. Il rischio di trasmissione tra uomo e uomo ( diretta)è quindi molto bassa e riguarda per lo più i rapporti sessuali.
La misura adottata nel caso in questione mi sembra eccessiva e quanto meno bizzarra eccetto che non ci sia dell'altro che non so.
Una teerapia antibiotica anche breve, del resto, è in grado di rendere non contagioso il paziente ancor prima della guarigione.
Sono rari i casi di portatori fecali cronici ( in questo caso il batterio si localizza nella colecisti).
Dopo 3 coprocolture negative a giorni alterni la contagiosità è azzerata.

Spero di essere stato d'aiuto.
Dr. Roberto Chiavaroli

[#2] dopo  
Utente 778XXX

La ringrazio per le informazioni date.
La paziente si è presentata in grave condizioni generali con questo quadro: progressiva alterazione del sensorio, pupille miotiche,disidratata, spO2= 60%, in acidosi ed è stata intubata e ricoverata in rianimazione.
Dopo aver eseguito 3 coprocolture come dice lei risultate positive a Salmonella Typhi il medico ha deciso di posizionare questa sonda per le frequenti scariche della paziente e non contaminare l'ambiente circostante ed insieme prevenire lesioni alla cute essendo le feci acide.
Quello che volevo sapere è se per lei c'è un'altro metodo, dispositivo o prodotto più efficace o comunque alternativo alla sonda, visto che quest'ultima, come dice la scheda tecnica del prodotto, è sconsigliata in paziente pediatrico.
Aspetto la sua risposta e ringrazio nuovamente per la sua disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
12% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
ah, ecco adesso è tutto più comprensibile.
purtroppo non ho conoscenze su dispositivi pediatrici ma l'età della paziente è piuttosto quella di un adulto.

se ritiene posso comunqee girare il quesito ai pediatri..
Dr. Roberto Chiavaroli

[#4] dopo  
Utente 778XXX

Ok, la ringrazio tanto per la risposta e per girarmi il quesito.