Utente 133XXX
Buongiorno, scusate il disturbo, ma... ho bisogno di un consiglio. La mia bimba ha circa sei mesi e mezzo e da una quindicina di giorni ho iniziato a svezzarla (prima ha sempre preso solo latte materno), sostituendo alla poppata delle 12 la pappa. Lei l'ha accettata senza troppi problemi, solo che ha i suoi tempi, finisce tutta la pappa ma in due step: ne mangia la metà e spesso anche i tre quarti, fa una pausa, finisce la pappa (gliela devo riscaldare un pochino). Ciò può esser un problema? So che posso apparire pedante ed ansiosa, ma si tratta del primo figlio e sono un po' inesperta (la pappa è così composta: 200 gr di brodo vegetale con patata, carota e altre verdure alternate, 3 cucchiai di farina di riso o mais e tapioca e a breve 4 cereali, 1/2 liofilizzato di carne e a breve 1 omogeneizzato, 2 cucchiai di verdura passata, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, 2 cucchiaini di Parmigiano Reggiano 30 mesi). Un'ultima cosa: tra una settimana, 10 giorni comincerò con la pappa della sera, quanto formaggino omogeneizzato o quanto prosciutto cotto omogeneizzato dovrò metterci? Va bene mezzo vasetto?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile mamma,
quello ci descrive è assolutamente normale!
è frequente chei il lattante all'inizio dello svezzamento ci metta del tempo ad accettare un tipo di pappa.
Il consiglio è sempre quello di non forzare mai in questa fase, ma di rispettare i tempi del bambino, magari riproponendo lo stesso cibo il giorno successivo anche se non finisce tutta la pappa.
bene per come ha iniziato lo svezzamento, bene sulla seconda pappa che inrelatà può aspettare anche più di una settimana per introdurla in modo da lasciare il bambino adattarsi.
tenga presente che come per il brodo fatto da lei in casa, così anche per la carne può utilizzare quella fresca è non è indispensabile utilizzare gli omogeneizzati.
Eviti assolutamente il sale da tavola!
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 133XXX

Grazie infinite per la sua risposta... le confesso che mi capita raramente di dover riscaldare la pappa avanzata (naturalmente per dargliela nel giro di una mezz'ora, ASSOLUTAMENTE MAI per dargliela ad un pasto successivo, ad ogni pasto faccio tutto "fresco", conservo il brodo vegetale in frigorifero per al massimo 48 ore). Cerco di preparare sempre tutto con verdura fresca, il liofilizzato mi è stato consigliato dal mio pediatra per il primo periodo, poi potrò passare agli omogeneizzati di carne (per le occasioni in cui sarò "di fretta") o alla carne fresca cotta al vapore e poi frullata (cosa che preferisco). Per quanto riguarda il formaggino omogeneizzato, mi è stato consigliato per il primo periodo, così come per il prosciutto omogeneizzato, ma non so se usarlo intero o metà (visto che li ho già acquistati, chiedo a lei consiglio... grazie mille). Poi passerò a prosciutto cotto fresco senza polifosfati e sgrassato e a ricotta fresca, di capra (più delicata) e poi vaccina, robiola, stracchino, crescenza, mozzarella.
Grazie per le indicazioni sulle quantità.
Cordiali saluti