Utente 122XXX
Salve,

scrivo per la mia bimba di 2 anni e mezzo che ha avuto a distanza di 3 mesi 2 episodi convulsivi di un paio di minuti con relativo ricovero ospedaliero.L'ultima dimissione risale a 2 settimane fa' e da allora sto' sempre molto attenta a verificare la sua temperatura corporea e cosi' facendo ho notato che a volte la temperatura sfiora i 37° per poi calare ( l'altra giorno è calata dopo che le ho messo una canottiera al posto della maglietta a maniche corte), considerando la calura di questi giorni è possibile che l'innalzamento sia dovuto solo al caldo ed alla contemporanea presenza di un clima molto umido'? Grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
se la bimba ha sofferto di convulsioni febbrili semplici cioè forme durate meno di 15 minuti con pronto recupero delle funzioni psico fisiche,penso che può stare abbastanza tranquilla.Anche per quanto riguarda l'età fa presupporre una situazione tranquilla.Sono infatti più a rischio bambini di età inferiore a 6 mesi o superiore a cinque anni.Spesso queste crisi si ripetono soltanto una -due volte durante la vita,non creano sequele a distanza ,non abbisognano di essere indagate con esami specifici quali RMN oppure EEG.Il meccanismo che le scatena è una ipereccitabilità neuronale determinata dalla febbre specie in quelle forme con incremento improvviso della temperatura corporea,a volte infatti possono verificarsi con una febbre di 37,5.Per quanto riguarda la sua preoccupazione del calore ambientale questo di solito non è la causa delle convulsioni febbrili.Stia attenta comunque a non vestire troppo la bimba,ad una adeguata idratazione ed una ottimale ventilazione dell'ambiente
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Grazie mille per la sua risposta , molto dettagliata e professionale. Saluti