Utente 128XXX
Gent.mi,
ho una bimba di 7 mesi che fino a 2 settimane fa dormiva quasi tutta la notte intera, intervallata solo da qualche breve pianto che nella maggior parte dei casi si arrestava da solo e riprendeva a dormire. Solo in casi rari la dovevo prendere in braccio per cullarla.
Da 3 settimane invece la piccola va a letto sulle 21:45 (come al solito) e dorme beata fino verso l'1:00. Poi inizia a piangere e si consola solo se la prendo in braccio. Molte volte la trovo che piange ad occhi chiusi, come se dormisse. Ripetiamo la stessa operazione 2-3 volte a intervalli di mezz'ora circa. Poi si arriva a un punto in cui anche se la prendo in braccio non si consola più, così le do il latte. Per 2 notti con il latte delle 3:00 di notte circa arrivava tranquilla fino alle 7 di mattina. Stanotte invece dopo averla presa in braccio a mezzanotte, alle 00:30, all'1:00 le ho dato il latte (140 ml ne ha bevuti) ma alle 5:00 eravamo già daccapo. le ho ridato un altro pochino di late (90 ml ne ha voluto) e alle 8:00 quando sono uscita di casa ancora dormiva. Esistono dei "segnali" che posso valutare per poter capire cosa ha fatto la mia bimba? Di giorno è normale come al solito e fa i suoi soliti sonnellini, ma la notte è cambiata tanto e non capisco se abbia bua/fastidio da qualche parte o se sogni o se è fisiologico che verso i 7 mesi il sonno cambia. In concomitanza ha iniziato ad alzarsi in piedi attaccata al divano/mobili bassi. Potrebbe essere in una fase di "scoperta" che però le disturba il sonno?
La mia pediatra ha l'ambulatorio pieno di bimbi ammalati e alle mie domande al momento mi è stato detto che non ha tempo di rispondere. Per questo motivo chiedo un aiuto a Voi per poter almeno capire (se non risolvere) che cosa disturba il sonno della mia piccolia. Capire cosa devo valutare per poter individuare la causa.
Un cordiale saluto e Vi ringrazio per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile mamma,
E' cambiato qualcosa in famiglia nell'ultimo periodo. Non c'e nessun evento associato?
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 128XXX

No, non è cambiato nulla a livello familiare. Le uniche cose a cui ho pensato sono: o i denti superiori che le danno fastidio (non sono ancora spuntati), o un pochino di "malessere" in quanto in casa c'è la sorella di 2 anni e mezzo con raffreddore e tosse e anche la piccolina ogni tanto da dei colpetti di tosse, ma è una tosse secca e la pediatra mi ha detto telefonicamente di non darle nulla se non c'è catarro. Oppure preciso che la bimba passe le giornate in piedi attaccata al divano cercando di fare qualche passo a destra e sinistra. A volte case seduta e si mette a piangere forse perchè un pò sente la botta nel sedere ma per lo più perchè a mio avviso s'indispettisce del fatto che sia caduta contro la sua volontà. Inoltre si mette spesso a piangere perchè vuole salire sul divano ma non riesce (ovviamente) e ritengo che sia difficile per lei capire che la sorella riesce a salire da sola perchè è più grande. Quindi potrebbe essere questa sua fase di "difficoltà" (se così la vogliamo chiamare) nel fare le cose che fa la sorella a indispettirla e a disturbarle il sonno? Questa cosa, oltre alla possibile dentizione e al nasino un pò chiuso e gola irritata non mi viene in mente altro, ma chiedo a Lei se devo controllare dei "segnali".
Infine, Le chiedo: è vero che non devo dare nulla alla piccola se ha la tosse secca? Stamattina un pò di fisiologica nel nasino l'ho messa, magari le inumidisco un pò le mucose della gola. Sbaglio?
Un cordiale saluto