Utente 311XXX
Buongiorno, mi rivogo a Voi perchè la situazione non mi semra normale. Mio figlio di 4 anni dalla nascita è inappetente con un alito che definirlo fetido è un eufemismo. Ha sofferto, inizialmete, di reflusso che è stato risolto in parte con un addensante. Soffre spesso di rappreddori e catarri e la pediara imputa a questo tutti i sintomi. Segue una corretta igiene orale che non contrasta il problema, ha assunto fermenti lattici senza risultati. L'alito è pestilenziale costantemente durane il giorno e l'ora dei pasti è una lotta dobbiamo imboccarlo e minacciarlo, non mastica e alla mensa scolastica digiuna. Nell'esame urine del 02/13 è tutto assente, l'urina risulta acida e ci sono tracce di chetoni. nell'emogasanalisi del 02/12: albumi 4.5, gpt 23, got 30, calcio 10.3,clruri 101, creatinina 0.3, emocromo 4.94, emoglobina 13.2, ematocrito 40.8, volume globulare 82.6, emoglobina 26.8,mchc32.4,rdw13.9,globuli bianchi 8.52,neutrofili 5.85, linfociti 1.88, monciti 0.45, eosinofili 0.03,basofili 0.03,luc 0.26,nell'emocromo: neutrofili 68.7, linfociti 22.1, monociti5.3, eosinofili 0.4, basofili 0.4, luc 3.1, piastrine 343,mpv 8.6, pct0.3,pdw0.3, ggt 8,glucosio 91,potassio 3.43, magnesio 2, sodio 139, fosforo 4.6, proteina c reattiva 0.15, proteine totali 6.9. Le evaquazioni sono regolari solitamente un paio di volte al dì. Spero davvero possiate aiutarmi perhè mi semra assurdo questa alitosi e che non abbia mai appetito anche se lasiato a digiuno. Grazie di cuore

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, sull'alitosi ho scritto un breve articolo che trova in questo stesso sito:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1484-alitosi.html

Come leggerà anche i raffreddori e i catarri potrebbero ricondurre ad uno schema respiratorio scorretto, orale anziché nasale:

https://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/983/Problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca

L'inappetenza può nascere anche dalla mancanza dello stimolo olfattivo, che ci fa apprezzare il cibo (sempreché la mamma.....sia una brava cuoca!).

Un quesito: russa il bambino nel sonno?

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1315-reflusso-gastro-esofageo-notturno-attenti-russare-apnea.html

Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 311XXX

Buongiorno grazie per la risposta e gli articoli illuminanti,
si il bimbo russa sempre e dovrà fare una polisonnografia a settembre; sia l'anno scorso che quest'anno sta effettuando le terapie termali ma mi chiedo possibile non abbia lo stimolo della fame anche se nn sente i sapori?
Grazie

[#3] dopo  
Utente 311XXX

Buongiorno grazie per la risposta e gli articoli illuminanti,
si il bimbo russa sempre e dovrà fare una polisonnografia a settembre; sia l'anno scorso che quest'anno sta effettuando le terapie termali ma mi chiedo possibile non abbia lo stimolo della fame anche se nn sente i sapori? Mi sembra di aver capito che potrei risolvere con un dispositivo ortodontico? In tal caso cosa dovrei richiedere nello specifico?
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Che il bambino venga visitato da un dentista esperto in problemi respiratori e nel sonno.
La polisonnografia è senz'altro ,l'esame più adatto a quantificare il problema Apnee nel Sonno, ma resta una diagnosi, alla quale si dovrebbe far seguire una terapia: che percorso terapeutico le è stato prospettato?.
Se la bocca si presenta indicata al trattamento ortodontico per la presenza di una malocclusione che richieda comunque un trattamento ortodontico, personalmente preferisco rimandare la Polisonnografia a dopo l'applicazione del primo dispositivo intraorale: se il problema russare-apnee si rivela sotto controllo, procedo con il trattamento ortodontico, che , per la presenza di malocclusione, è comunque indicato e doveroso: il problema russare-apnea si risolverà di conseguenza.
Il primo passo è comunque una visita, ma , come dicevo, il dentista deve essere esperto in problemi respiratori e nel sonno.
.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/Pediatria/1400/Adenotonsillectomia-nel-bambino-si-o-no
www.studiober.com/pdf/Tosse_Medico_Pediatra.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente 311XXX

Per il momento nessun percorso terapeutico, opterei prossimamente per una consulenza presso di Lei, onde evitare inutili consulti con professionisti non formati in questo ambito . Intanto la ringrazio per le delucidazioni