Utente 287XXX
Mio figlio, di circa 7 anni e mezzo, nell'ultimo mese ha avuto due episodi di incubi notturni. Nello specifico piangeva a dirotto per 2/3 minuti in uno stato tra veglia e sonno con leggeri tremori del corpo. Poi si è svegliato completamente, raccontando che sognava di non riuscire a finire un compito e di non capire se sognava o era sveglio. È un bambino molto vivace e deciso. Quanto accaduto nei due episodi notturni è normale o può sottindere altre problematiche? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, il pavor nocturnus è un quadro clinico descritto, riferito ai disturbi nel sonno, ma 2 episodi sono troppo pochi per far pensare ad un vero problema.
Eventualmente veda se il problema permane.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 287XXX

Buongiorno, purtroppo i fenomeni si stanno presentando con frequenza settimanale; per quello che mi sono potuto documentare, sono perfettamenti coerenti con ipotesi di pavor. Per fortuna, durano solo pochi minuti e li gestiamo con tranquillità (sempre nelle prime ore di sonno). Mi sembra che compaiano dopo pomeriggio di attività fisica (carenza sali minerali??). Cosa mi consiglia !??!' Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, fra le cause di risvegli angosciosi e pavor nocturnus spesso si dimentica una causa molto frequente: i disturbi respiratoiri nel sonno. Si tratta di bembini con problemi respoiratori frequenti (naso choiuso, tosse, catarro, otiti), che presentano uno schema respiratorio prevalentemente orale. la notte russano o hanno comunque un respiro rumoroso , e si agitano molto, si rigirano, muovono le gambe come per dare calci , si scoprono, in alcuni casi cadono dal letto , fino a presentare fenomeni più o meno gravi di sonnambulismo.
I risvegli angosciosi vengono attribuiti a varie cause., spesso con componente psicologica, me possono derivare invece da episodi di apnea, che coincidono con un incubo: il risveglio angoscioso viene attribuito all'incubo, mentre è l'apnea a sostenere sia l'incubo che il risveglio brusco.
Se un adulto si sveglia per un incubo, riprende a dormire con un sorriso. Invece al bambino rimane l'angoscia dell'esperienza patita, e cerca la sicurezza del lettone: a quel punto , fra calci e testate, i genitori non dormono più (spesso il padre "emigra" nel letto del figlio!).
Bisognerebbe sapere se , nel caso di suo figlio, riscontra qualcosa di simile.

Dia anche un’occhiata all’articolo qui sotto allegato.

Cordiali saluti ed auguri

http://www.guna.it/articoli/archivio_articoli/MB0002_05.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 287XXX

Grazie della risposta. in effetti mio figlio ha un respiro "rumoroso", ha un sonno cmq molto agitato (si muovo e scalcia) e soffre di frequenti tonsilliti da streptococco. E' il caso che ne parli con la pediatra per procedere con consulto da otorino !?!?!
Grazie ancora.
PS:non riesco ad aprire il link, credo necessiti registrazione. Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, di certo questo problema va segnalato al Pediatra, che probabilmente chiederà un consulto con l'ORL.
Personalmente seguo prima un'altra strada, al fine di verificare se, con un'intercettazione ortodontica precoce, é possibile risolvere il problema senza ricorrere a farmaci e all'adenotonsillectomia.
Veda questo allegato.
Coirdiali saluti ed auguri


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1400-adenotonsillectomia-bambino.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com