Utente 358XXX
Buon giorno, scrivo perchè sto diventando matto per la preoccupazione e NESSUNO mi da una risposta. Sono il papà di una bimba di 18mesi. Circa 10 mesi fà (quindi mia figlia aveva solo 8 mesi!!) mia suocera si è sottoposta a scintigrafia ossea in seguito alla diagnosi di tumore al seno e prima di effettuare l'intervento di asportazione della mammella. Purtroppo, il dottore che ha fatto la scintigrafia non ha detto niente a mia suocera che, per sua e per mia ignoranza, nel pomeriggio (circa 2 ore dopo il termine dell'esame) è stata 4 ore in contatto diretto con mia figlia!! Per pura coincidenza il giorno dopo ho scoperto che i bambini non dovrebbero avvicinarsi ad una persona sottoposta a scintigrafia per il rischio radiazioni. Da allora (ormai da 10 mesi) non passo giorno in cui io non mi chieda quante radiazioni mia figlia abbia subito e se possono essere pericolose. In internet trovo solo commenti che dicono che NON devono assolutamente entrare in contatto, ecc... Sto letteralmente sclerando da allora. Io cerco di tenere lontano i telefonini, spengo il wi.fi e, per mia colpa, faccio stare mia figlia in presenza di una persona "radioattiva". MI sento un padre del cavolo e sono MOLTO preoccupato che mia figlia possa mostrare segni di malattie per colpa di questo mio errore... Potete darmi indicazioni su quante radiazioni ha subito? e' come se gli avessi fatto fare una tac persempio? Meno o di più?? scusate ma, oltre ad essere ignorante in materia, sono anche MOLTO preoccupato da ormai 10 mesi e continuo a pensarci...
Grazie e scusate

[#1] dopo  
Dr. Costantino Zamana

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
In urologia pediatrica la scintigrafia è un esame che usiamo con alta frequenza proprio per la bassa dose di radiazioni che da al paziente. Non tema, anche se è stata vicina a sua suocera o addirittura in braccio non può aver preso che una minor carica di radiazioni della carica che prende il paziente stesso. Come le dicevo la scintigrafia ai bimbi si fa senza troppi problemi. Oltre tutto di solito la parte piu' radioattiva sono le urine, dubito sua figlia sia stata a contatto con le urine della suocera.
Vada sereno che se fa un bel viaggetto in aereo di radiazioni ne prende forse anche di piu', ma dubito che per questo non porti piu' i suoi bimbi in giro in aereo.
Dorma tranquillo che non è successo nulla di grave.
Una carezza alla bimba
Cordialmente

Dr. Costantino Zamana
Specialista in Chirurgia Pediatrica -Urologia pediatrica
Ph.D. Scienze Chirurgiche e dei Trapianti

[#2] dopo  
Utente 358XXX

Grazie per la risposta dottore e per la sua cortesia.
Continuavo a pensare che, visto ovviamente le dimensioni di mia suocera in confronto alla mia piccola, potesse dargli molte più radiazioni.

Le auguro una buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Costantino Zamana

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
A parte che in realtà non succede niente ma anche a voer essere sofisti la suocera scintigrafata mica è una bomba nucleare, l'emissione è bassa bassa, quindi la superficie di scambio è quella del corpo della sua bimba non quella della suocera...vada sereno e non ci pensi piu'
Codialmente
Dr. Costantino Zamana
Specialista in Chirurgia Pediatrica -Urologia pediatrica
Ph.D. Scienze Chirurgiche e dei Trapianti