Utente 237XXX
Gent.mi medici, ho 33 anni, sono la giovane mamma di due splendide gemelle che il 3 febbraio hanno compiuto 5 mesi. Amo le mie bimbe, le ho desiderate e volute con non poche difficoltà di concepimento. Ho avuto una brutta gravidanza, tra coliche renali, ricoveri vari ed un ricovero finale con riposo assoluto in ospedale per oltre due mesi. Fin dalla vita nel pancione, le mie bimbe si addormentavano la sera tardi, verso l'una di notte. Appena nate, dato il basso peso, circa 2200gr ciascuna, sono state tenute in neonatologia ma dimesse subito con me. Fin dal primo giorno a casa, non c'è stato modo di addormentarle presto la sera! Si addormentano sempre verso l'una di notte! Ancora adesso. Poi ovviamente fanno dei risvegli notturni, prima più frequenti, ora molto meno, circa una volta, anche se una delle due dorme il più delle volte tutta la notte, l'altra invece si sveglia almeno una volta a notte. Al mattino dormono poi fino alle 09.30 circa (considerato la tarda ora cui vanno a letto). Sono abbastanza tranquille, certo, essendo in due è difficile, ma in linea di massima sono bimbe non difficili da gestire. Sono molto preoccupata per questo problema del sonno. Abbiamo tentato tutto.... luci spente, tv spenta, voci soffuse, ninna nanna ecc... nulla! Prima dell'una di notte non si dorme! Qualche volta ci siamo riusciti, ma la notte è stato un inferno, risvegli continui senza motivo, solo per riaddormentarsi in braccio, pianti ecc.... Ho paura di avere sbagliato, ma io ho sempre seguito il mio istinto, non seguo metodi estivill ecc... anche perchè con due bimbe è quasi impossibile applicarli visto che si disturbano a vicenda.. Si addormentano in braccio a noi genitori e poi le mettiamo in culla.. Questo problema del sonno mi sta facendo preoccupare per il loro benessere, ma anche per il nostro, visto che siamo stremati, soprattutto io che le gestisco da sola tutto il giorno senza aiuto. Questo mi rende stanca, nervosa e poco paziente, con il risultato che poi mi innervosisco e dico cose brutte di cui poi mi pento e ci sto tanto male, ma sono stremata e tanto sola. Senza contare la depressione post partum che ancora mi accompagna.... Cosa sbaglio? Come posso farle addormentare presto la sera? Possono stabilizzarsi da sole crescendo? Magari è solo una fase, non so.... Grazie di cuore..

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
i lattanti hanno bisogno di stabilizzare i propri ritmi biologici compreso quello veglia-sonno.Alcuni impiegano più tempo per regolarizzare il ritmo biologico,mentre altri si stabilizzano abbastanza presto.In questo rientra anche un condizionamento del carattere del bambino che è imposto geneticamente in ogni persona.Certamente è importante rispettare un lungo periodo di sonno nei primi mesi ,perché durante il sonno vengono a stabilizzarsi tutte le funzioni, sia organiche ma soprattutto neurologiche, con un ottimale e completo sviluppo cognitivo.Le difficoltà di addormentamento dei bambini piccoli risentono spesso dell'umore dei genitori.Un genitore felice,calmo e rilassato avrà dei bambini tranquilli e rilassati.Quindi la prima cosa da offrire ai suoi pargoletti è un comportamento gioioso ,affettuoso e amorevole.Anche l'ambiente che circonda il bambino piccolo lo aiuta a rilassarsi e a dormire:quindi mantenere una luce soffusa,evitare rumori inutili,cantare qualche canzoncina.Ottimo poi abituarli a un bagnetto caldo prima di dormire,seguito da massaggi delicati su tutto il corpo.Stia tranquilla e viva con serenità questi momenti davvero unici, affascinanti e piacevoli per ogni mamma.Se lo desidera può leggere il mio articolo sul sonno dei bambini sulla mia pagina.
cordialità e saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 237XXX

Gent.mo dr. Pinto, innanzitutto grazie per la risposta. Il bagnetto lo faccio di sera verso le sette, proprio allo scopo di rilassarle. Poi rientra mio marito dal lavoro e gioca un pò con loro. Lui è più paziente di me, anche perchè le vede molto meno, e le coccoliamo insieme, io una, lui l'altra, ma ugualmente i risultati sono quelli. Durante il giorno fanno dei mini pisolini al mattino e poi un sonnellino verso le 14.30, al massimo le 15.00 fino alle 16.30/ 17.30 al massimo. Il sonno non manca loro, è solo che si addormentano tardi di notte.. Potrebbe essere un male per il loro sviluppo neurologico e cognitivo? Grazie di cuore..