Utente 203XXX
Buongiorno dottori. Vi vorrei esporre il mio problema. Ho un bambino di due anni che fatica ad addormentarsi e di notte a metà notte si sveglia e nn riesce più a dormire. Quando è nato dormiva sempre,poi di colpo verso l'anno ha smesso e scappava letteralmente via dal letto (quando dormiva nel letto con noi) andava in sala e accendeva la televisione. Ovviamente veniva spenta ma lui per qualche ora poi nn dormiva. La pediatra mi aveva dato la melatonina ma non gli ha mai fatto nulla. Ha smesso da solo questo comportamento. Poi verso maggio/giugno quest'anno nn ha poi voluto dormire prima delle 10.30 (prima andava a letto al massimo 9.30). Ma dormiva abbastanza bene. Da un po' invece per farlo dormire c'è da litigare. Non vuole andare a letto e a volte (tipo ieri) non vuole nemmeno fare il pisolo al pomeriggio. Ieri si è addormentato 17.30 e l'abbiamo svegliato alle 19. Ieri sera alle 10.30 correva per casa....si è addormento alle 23.45 circa. Alle 4.30 era sveglio! Si è girato e rigirato dormendo ma ha un sonno molto disturbato e poi di gratta la testa,gratta il cuscino,gioca con le etichette del pigiama. Alla fine è crollato,solo che mezz'ora deve andare all'asilo. Le maestre lo vedono sempre stanco. Da oggi inizia a dormire all'asilo al pomeriggio. Lei può consigliarmi qualcosa?

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Gentile signora
lo stato di agitazione dei bambini risente dell'habitus costituzionale e psicologico ma può risentire del condizionamento sociale che lo circonda.Nel suo caso questo stato di agitazione può determinare insonnia con difficoltà dell'addormentamento e con frequenti risvegli notturni.Le cause possono essere primitive,come le accennavo in precedenza,ma esistono anche forme secondarie conseguenti a dolori addominali,disturbi respiratori ostruttivi specie delle prime vie aeree,intolleranze alimentari e raramente anche reflusso gastroesofageo.Il problema va risolto innanzitutto pensando a rimedi più semplici,quali : evitare di farlo dormire per forza di pomeriggio se il piccolo non ne ha voglia, evitare pasti serali abbondanti, cercando di evitare il cioccolato,praticare un bagnetto caldo e rilassante,non eccitare il piccolo prima di dormire con giochi impegnativi,stargli vicino durante l'addormentamento tenendogli la manina, farlo dormire sempre in un ambiente illuminato da una luce soffusa.
Speriamo che questi semplici consigli le possano essere di aiuto
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 203XXX

Salve dottote. Le scrivo ora perché i giorni precedenti non ho trovato un momento,tra il lavoro e il bimbo che si è ammalato mi si sono accavallate un sacco di cose. Se le scrivo a quest'ora significa che il bambino dorme ancora male (anzi forse peggio) e io peggio di lui. Da quando le ho scritto ha avuto l'otite (cosa ormai ricorrente). Sembrava che avesse fatto una notte tranquilla (una di numero) poi dal giorno dopo sono rincominciati i deliri. Si tratta tantissimo,la testa,là gambe e si riempie di graffi. Ieri lavandolo ho notato che sulla testa ha una cute molto squamosa,proprio brutta.....può fare prurito????? Lui soffre di dermatite atipica ma nn gli ha mai dato problemi a livello di sonno. Il primo dicembre è arrivata la cameriera nuova e penso che da lì sia peggiorato il suo sonno. Pensavo che con un letto più grande di rilassasse di più,invece.....dorme bene fino a circa le 4 poi si inizia a rivoltare nel letto,anzi stanotte si è seduto un paio di volte con gli occhi chiusi dormendo! A me sta cosa inizia a preoccupare! Poi verso le 6.30/7 si calma. Lui nn smette mai di dormire ma dorme male. A volte vuole bere. Poi la mattina (tipo ieri che era domenica) abbiamo dovuto svegliarlo noi alle 9.45 xke stava ancora dormendo. Ieri pomeriggio nn ha fatto il sonnellino e alle 22 era ancora sveglio.! Da piccolo dormiva come un giro. Una domanda:cellulari e tablet possono agitare un bambino? La ringrazio e scusi il ritardo nel rispondere!