Utente 185XXX
Gentile dottore, vorrei meglio conoscere quali problemi possono crearsi tardando sul programma vaccinale. Se per una qualunque ragione un vaccino non venisse praticato nel range previsto dal calendario, ad esempio 13°-15° mese, ci sarebbero problemi poi nel proseguire il piano vaccinale? Cosa si intende con la fascia di età indicata, quella minima consigliata o quella massima entro la quale effettuare il vaccino? GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente
le vaccinazioni vanno praticate nei tempi giusti raccomandati. Lo stesso dicasi per i richiami. Le età consigliate non sono messe a caso ma rispecchiano la reale necessità di fare quel determinato vaccino.Tanto per farle un esempio,ci sono alcune malattie da cui i bambini vengono protetti con gli anticorpi materni fino ad una certa età,dopo questa età gli anticorpi materni si riducono predisponendo il bambino a contrarre la malattia.
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto