Utente 449XXX

Buonasera,
Mio figlio di 4 anni dimesso ieri con diagnosi di ematemesi , flogosi delle alte vie aeree
Da sanguinamento tonsille.
Durante il ricovero eseguiti esami ematici per mononucleosi risultati negativi , anche se i medici mi han detto quasi.con certezza.che.ne è la.causa . Anche tampone faringeo negativo. Dopo le cure del caso il bimbo è stato dimesso .
Controllo fra una settimana con calprotectina fecale che nel frattempo deve già ritornare nella norma? Al ricovero era 273 ( il 10 maggio).
Poi il bimbo oltre a non avere appetito , ha dolori di pancia che lo.fanno.piangere a lungo , cosa che.non aveva mai fatto. Ed è questo che più mi preoccupa. Posso considerarlo come normale decorso della malattia? Da Stasera ho dato fermenti lattici.
Sta continuando amoxicillina 4ml x 3( pesa adesso Kg 13,2!) ed omeprazolo 10mg
Alvo a casa feci formate e normocromiche
Ringrazio e nella attesa porgo cordiali saluti,
Una mamma anche infermiera preoccupata,

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Nobili

24% attività
0% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile signora il fatto che le feci siano di colore e consistenza normale, fa pensare che il sanguinamento sia finito,altrimenti avrebbe evacuato feci scure.Il mal di pancia ci può stare nel decorso della malattia. La terapia che sta facendo è quella giusta.Ci vorrà un pò di tempo perchè il tutto si normalizzi.Mi tenga informata.Buona sera Maria Nobili
Dr.ssa maria nobili

[#2] dopo  
Utente 449XXX

Gentilissima Dr ssa, la ringrazio per avermi risposto. Il controllo effettuato dopo una settimana dalla dimissione ha dato buon esito. Il bambino ha ripreso gradualmemte a mangiare e il mal di pancia è scomparso.
Mi sono recata dal pediatra di base( con esperienza trentennale) per fargli visionare cartellino dimissione e NON mi ha tranquillizzato : secondo lui il sanguinamento nn è stato delle tonsille ( dice che sanguinano solo dopo asportazione chirurgica ) e che se fossero state le tonsille nn avrebbero prescritto omeprazolo che sta ancora assumendo. ( quindi sanguinamento dallo stomaco???)
Premetto che durante il ricovero il bimbo nn ha più presentato ematemesi per cui nn è stata eseguita gastroscopia come si pensava di fare all' arrivo in Pronto soccorso. Ha eseguito una consulenza ORL il giorno dopo al ricovero ,che nn ha evidenziato segni di sanguinamento in atto., confermato invece dalla pediatra che lo ha visto all' accettazione che ha eseguito il tampone mi ha detto che le tonsille sanguinavano facilmente....
Mi chiedo ma se c è il sospetto che lo stomaco abbia sanguinaTo ( ulcera? Gastrite. Emorragica?) In un bambino di 4 anni nn è il caso di effettuare degli accertamenti??? Capisco che nn sia semplice intervenire con esami invasivi su un bimbo piccolo , ma cosa devo pensare? A chi credere??? Perdoni le mille domande , ringrazio e porgo cordiali saluti, Martina