Utente 823XXX
Gentili medici,

Mia figlia ha 3 anni e mezzo, è alta 102cm e pesa 14,5kg. E' sempre stata alta e snella e segue il suo trend abituale di crescita, è vispa, attiva e in buona salute.
Il problema, con lei, è l'alimentazione. Mangia oggettivamente piuttosto poco e chiede sempre le stesse cose, benché le venga proposto davvero di tutto.
A pranzo più o meno ci siamo, in genere mangia un piatto di pasta con pomodoro, verdure o legumi; a cena, invece, chiede sempre e solo le stesse cose: prosciutto cotto, formaggio, carote, mais e poco altro. Rifiuta categoricamente il pesce sin da piccolissima, storce il naso davanti alle uova cucinate in qualunque modo, quanto alla carne mangia solo (talvolta) le polpette preparate dalla nonna.
L'alimento che predilige è senza dubbio il latte: ne chiede di continuo. A colazione, a merenda, prima della nanna... è una costante. Sono passata al parzialmente scremato perché temo che quello intero sia troppo grasso, ma credo che ne beva davvero troppo e non voglio che lo intenda come una sorta di "pasto sostitutivo". Non so davvero più come proporle alimenti diversi, davanti al piatto con pietanze che non la convincono si rifiuta di assaggiare partendo dall'idea che non le piacciono.
No nmi preoccupano tanto le quantità, perché la vedo crescere bene, quanto eventuali squilibri nutrizionali.
Avete suggerimenti?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Guido Guasti

24% attività
20% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Gentilissima buonasera.
I bimbi si autogestiscono molto bene.
La bimba cresce bene, mi pare, e la dieta è pure varia anche se di modeste quantità.
Il latte è un alimento completo. Glielo lasci bere anche se la tendenza sarà a sostituirlo con pasto soprattutto serale. Continui a proporle cibi diversi e piano piano accetterà anche di assumere altro.
Immagino che il pediatra le abbia già detto che va bene così.
Concordo.
Mi faccia sapere
Dr. GUIDO GUASTI