Utente 999XXX
Egregi Dottori,

Ieri pomeriggio ho dimenticato sul fuoco un pentolino con un piccolo pettine in plastica che uso periodicamente per controllare che i miei bambini non abbiano preso i pidocchi a scuola. La plastica si è completamente trasformata in sottilissima polvere/fuliggine che è finita in tutta la casa: pareti, armadi, lenzuola... ovunque ci sia aria sono arrivate queste piccole pagliuzze e in quantità notevole! Purtroppo i miei bambini (3 e 6 anni) si trovavano nella stanza accanto alla cucina e hanno respirato almeno 15 minuti di questa fuliggine mista a fumo (avevano tutte le narici nere,..) Appena me ne sono accorta li ho fatti subito uscire di casa e li ho tenuti lontani x il resto della giornata. Nonostante abbia passato ore con aspirapolvere e straccio ho risolto solo parzialmente il problema: essendo estremamente volatile è arrivata ovunque e basta sfiorarla x trasformarla in un segnaccio nero. Vi chiedo: mi rendo conto che respirare qs robaccia non gli avrà di certo fatto bene ma... nella peggiore delle ipotesi che cosa può fare? Dal momento che, lavorando tutto il giorno fuori casa, ci vorranno settimane prima che riesca ad eliminarla tutta (continueremo a respirarla/mangiarla x un bel pò) devo prendere qualche precauzione?

Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo

36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SONDALO (SO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente

Non credo che possa far nulla più che una buona pulizia.

Resto un pò perplesso sul fatto di portare ad alte temperature un oggetto di plastica.
Una semplice buona pulizia e disinfezione in casi come questi sono più che sufficienti.
Dr. Francesco Inzirillo
- Ospedale "Morelli" - Sondalo
- Istituto Clinico Humanitas - Milano