Utente 275XXX
Buona sera,

Sono un ragazzo di 23 anni, vi scrivo perchè è da circa due mesi che convivo con un elevata sensazione di fatica a respirare ogni respiro è come se dovessi vincere una forza che comprime i polmoni, come se si fosse ridotto lo spazio per l'aria all interno di essi, e ad ogni respiro mi si irrita il tratto appena sotto la gola generandomi come una sensazione simile a quando viene da tossire.
Circa un mesetto fa sono stato dal medico di base il quale dopo una visita approfondita ha escluso la possibilità di una patologia, e ha attribuito questa sensazione a un mio stato d' animo.
Sono consapevole del fatto che potrei risultare molto ridicolo, ma vorrei porvi dei quesiti che mi annebbiano la mente: esistono patologie che esordiscono così e improvvisamente si aggravano impedendoti il respiro? Poi è possibile escludere con una visita, anche se molto approfondita, ma in assenza di esami piu specifici qualsiasi patologia di questo genere?
Mi sento veramente banale a porvi certe domande, ma spesso l'ignoranza nella mia mente si tramuta in paura e mi blocca nel fare molte cose, anche semplici azioni quotidiane.!

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Meli

24% attività
4% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
La sua sintomatologia,non ho difficoltà a dire, rientra nel vasto campo dell'ansia,di cui fa parte anche la crisi di panico. lei pratica attività sportiva(utile visto il BMI )? e se sì ha difficoltà a svolgerla? Se ho capito quello di cui si lamenta insorge prevalentemente a riposo e ciò avvalorerebbe di più l'ipotesi ansiogena. dia credito al suo medico che,nell'eventualità di un riscontro positivo o di un dubbio alla visita, di fronte ad un giovane,non avrebbe tergiversato nell'indirizzarla ad una diagnostica più approfondita.
Dr. emanuele meli

[#2] dopo  
Utente 275XXX

Per iniziare le chiedo scusa del ritardo alla risposta, volevo ringraziarla della risposta molto rassicurante, e vorrei peró porle un altro quesito. Proprio l'altro ieri dopo anni di inattività fisica ho voluto ricominciare a fare qualche piccolo esercizio a casa, finito breve ciclo di esercizi mi sono sentito un po a corto di fiato e molto dolorante a livello muscolare, premetto che io sono affetto da una patologia muscolare non ancora definita, ad ogni modo il neurologo che mi segue esclude possa centrare con questa mia sensazione di mancanza di fiato, oggi per continuare l'attivita iniziata dopo un breve riscaldamento ho cominciato con un po di cyclette dopo appena 3 min di pedalate ho dovuto fermarmi perchè mi sentivo in carenza d'aria e fatica a prendere fiato.
La mia domanda è puó essere che sia colpa del lungo periodo di inattività? O sotto sforzo non dovrebbe succedere?

Grazie ancora.