Utente 328XXX
Salve, scrivo in pneumatologia perche non ho idea di che tipo di specialista si possa occupare di questa cosa...

Questa sensazione si è ripetuta spesso nel corso della mia vita, mi ricordo di aver avuto periodi del genere negli anni scorsi che poi andava via, per poi tornare a volte e cosi via.

Ora però vorrei approfondire la questione.

In poche parole la situazione è semplice, mentre mi stò rilassando e stò per entrare in fase di addormentamento, proprio in quel momento, mi sveglio di colpo perche mi accorgo che non respiro, cioè, respiro normalmente fino a quel punto poi mi fermo, non respiro per poco tempo e diciamo che appena me ne accorgo mi sveglio di colpo...

Succede sia il giorno per quanto riguarda pisolini o anche la notte, succede piu volte, 3 4 5 volte poi quando mi addormento dormo bene e a lungo senza problemi, quando mi sveglio sto bene non ho eccessiva secchezza delle fauci e tutto sembra nella norma insomma...

Ho letto già qualcosa al roguardo sia su ansia sia su apnee notturne ecc, io sono ansioso e paranoico su quello non ce dubbio, ma lo sono sempre... quindi non capisco perche a volte mi fa cosi e altre no.

Inoltre la situazione è angosciante perche quando sono in questi periodi ho quasi paura di andare a dormire, perche sò che dovrò fare quella tarantella prima di dormire.

La mia ragazza dice che russo solo a volte e poco, e sono alto e magro, peso 75kg per 189cm, 26 anni.

Sapreste darmi delle indicazioni?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, anche se russa " solo a volte e poco" , è molto probabile che lei presenti un disturbo respiratorio nel sonno , che va approfondito.
La diagnosi più sicura si ottiene con la Polisonnografia, un esame che comporta l’applicazione di sensori che registrano vari parametri durante la notte: numero e gravità delle apnee, tempo di russa mento , attività cardiaca ecc.
Non è facilissima da effettuarsi nel pubblico, ma ormai , privatamente, a domicilio, nella sua versione ridotta (monitoraggio cardiorespiratorio) ha una costo relativamente abbordabile , attorno ai 150 euro.
Può essere organizzata da neurologo, ORL o dentista che si occupino abitualmente di disturbi respiratori nel sonno.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com