Sudorazione eccessiva costante

Buongiorno,

sono una donna di 34 anni, dall'età di 3 anni diabete e a 6 ipotiriodismo, inoltre all'età di 20 mi è stato diagnosticato un disturbo di ansia generalizzata, per cui sono stata in cura da uno psicologo fino a 1 anni fà.




Non nego che mi ha portato una cascata di sintomi che non sto neanche qui a elencare perchè non finirei più.




Ultimamente mi capita di avere una sudorazione eccessiva, non giustificata dal tempo, più o meno costante, nel senso che di pomeriggio a lavoro o quando sono tendenzialmente occupata la sento di meno, aumenta da quando mi sdraio a letto la notte.

Ho notato che di notte quando mi addormento non sudo ricomincio appena apro gli occhi.
Se non fosse per questo direi che starei anche abbastanza bene, ho appetito quando mi rilasso e non ho perso 1 grammo.


Essendo molto ipocondriaca penso al peggio e quindi a sua volta si innesca sempre di più.



Quest'ultima settimana sono stata parecchio stressata: ho la schiena parte alta che mi fa male e mi brucia, prurito diffuso in tutto il corpo con senso di insetti che mi camminano addosso, fiato corto, mancanza di lucidità e confusione, ovviamente questi sintomi si alternano non sono sempre costanti per fortuna.



A Marzo mi capitò la stessa cosa, mi passò quando feci l'esami del colesterolo e del Tsh e verificai che era tutto apposto.



Essendo diabetica sono abbastanza controllata, ultima visita cardiologica fatta questo Gennaio e i parametri pressione e battiti valori normali.


Pressione: 121-77 58 battiti 99 saturazione temperatura 35.
non ho sintomi di raffreddore ne linfonodi gonfi.



L'unica cosa posso effettuare ancora un emocromo completo per essere sicuro ma non so se serva.




Sono preoccupata possa essere qualcosa di grave, ad esempio quando mi succede penso subito che possa essere il cuore.



Inoltre è molto fastidio in quanto devo continuamente farmi docce e cambiarmi.




Sapete darmi info a riguardo?



Grazie; )
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.9k 998 248
Le passò quando fece degli esami per Lei temporaneamente tranquillizzanti rispetto a quel sintomo.
Bisogna che curi meglio l'ipocondria.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini