x

x

Epilazione: un problema cronico

Salve, vi (ri)scrivo causa un problema di peluria che sta diventando per me fonte di infelicità e depressione. In sintesi, presento una peluria vastamente distribuita su tutta la schiena, dello spessore e la qualità di quella che un comune ragazzo possiede sulle braccia (ma un po' più lunga). Trovo la situazione di un inestetismo insopportabile, e da anni sto cercando di risolvere il problema ma senza alcun successo. Ho provato 11 sedute di luce pulsata, con esito assolutamente nullo. Sono passato al laser all'alessandrite, con esborso di 300 euro a seduta. Dopo cinque sedute, i peli erano tutti presenti. Magari lievemente più fini, e dal castano più chiaro. Numericamente, che è quanto a me interessava, non ho trovato alcuna diminuzione. Ho così interrotto il trattamento, rivolgendomi già una volta a voi per chiedere un consiglio. Rivolsi un appello accorato, e quel che ne ebbi in risposta fu di provare con un
laser a diodo 808. Per nulla convinto che da un laser ad un altro potesse cambiare la mia situazione (a maggior ragione che quello ad alessandrite non è un laser da poco), disperato, l'ho fatto egualmente. Ho così provato tre sedute con laser a diodo 800, dal costo assai simile di quello all'alessandrite. Dopo 3 sedute, i peli continuano ad esservi tutti. Cortesemente, non mi si dica che dovevo farne di più: l'aspettativa era una percentuale decrescente di peli debellati ad ogni seduta. Dopo 3 sedute, non avendo constato alcuna diminuzione, ed alla luce delle altre esperienze fatte, ho reputato ridicolo continuare con un dissanguamento economico supportato da un inganno psicologico, che non mi avrebbe portato alcun beneficio.
Ad oggi ho speso sui 3000 euro per una diminuzione dei peli che non c'è mai stata; tutt'al più uno schiarimento/assottigliamento che reputo assolutamente irrilevante, sia sul piano estetico sia in relazione alla cifra spesa.. Questa situazione, che va avanti da quando avevo 18 anni, non la sopporto più, tanto più che sono un ragazzo assolutamente singolare, con un bellissimo viso e fisico scultoreo. Non accettando in alcun modo questo grave inestetismo, ho rinunciato a fare moda (laddove mi erano arrivate proposte di lavoro da più parti a Milano), mi sono precluso relazioni sentimentali da ormai 5 anni (giacché non accetterei mai di svestirmi, a causa di questo problema), e questa estate -non potendo effettuare il trattamento laser prima della partenza per cause improvvise di forza maggiore- ho deciso persino di rinunciare alla vacanza al mare; ed ho passato l'estate in casa come un derelitto nella depressione più totale. Sono una persona compromessa da un difetto che non tollero e col quale non potrei mai convivere, e che mi sta progressivamente distruggendo la vita. Vi prego, consigliatemi una possibile via d'uscita, anche estrema, ed in piena onestà. Credo di non farcela più.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.8k 927 271
Gentile utente,

Poiché riferisce di essere stato considerato per la moda, il che implica un giudizio esteriore di gradevolezza generica, è possibile che abbia una ossessione per questa caratteristica del suo fisico, che la conduce a interventi senza fine.

Poiché ha postato il quesito in psichiatria, presumo volesse un parere di questo tipo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, ma ero assolutamente convinto di aver postato il quesito nella sezione medicina estetica! Non avrei mai pensato di averlo inserito in quello di psichiatria. Deve esserci stato un errore, non so se mio. Posso ripubblicare il quesito, stavolta nella sezione esatta, senza che il "sistema" me lo valuti come un possibile doppione?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 898 60
La sua richiesta è stata spostata in quanto ritenuta di attenzione psichiatrica.

È possibile che il suo problema più che estetico sia psicologico e rivolgersi ad uno specialista in psichiatria potrebbe essere utile.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#4]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 185 26
Concordo col collega.
Mi sembra che la sua preoccupazione vada molto al di là del problema estetico: sa meglio di me che qualunque brava estetista può risolvere temporaneamente il problema, con risultati estetici molto buoni. Questo però non le basta, vuole che la sua pelle sia del tutto glabra per sempre, il che per una persona (probabilmente) mediterranea è come se volesse i capelli biondi...
Ha il terrore che qualcuno si accorga che sotto i vestiti c'è un corpo, che questo corpo ha un difetto, per lei orribile, a cui tutti reagirebbero con disgusto. E' un punto di vista soggettivo, parziale, che la fa vivere malissimo.
Le consiglio, come le ha già detto il collega Ruggiero, di cercare un aiuto psicologico o psichiatrico.

Franca Scapellato