Utente cancellato
a causa di un ipogonadismo di probabile caua farmacologica, da qualche giorno prendo wellbutrin e depakin 250 granulare.
infatti pare che l'assunzione di sertralina sia stata causa della disfunzione ormonale(vedi consulto precedente).
mi riesce difficile reggere l'eccitabilità del wellbutrin e volevo chiedere se il problema può nascere con qualsivoglia serotoninergico o tra questi c'è qualche molecola che, secondo la vostra esperienza clinica, influisce meno sulla sfera sessuale, sia per la potenza sessuale sia per i tempi di eiaculazione.
inoltre fino a 4 giorni fa associavo alla sertralina il lamictal 100-
sarei rincuorato se avessi un consiglio da proporre al mio medico.
grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

chiariamo che al proprio medico non si danno consigli.

Ad ogni modo, io non ho capito quando parla di eccitabilita' se si riferisce agli effetti del farmaco dei primi giorni di trattamento o fa riferimento ad un problema sessuale.

Il wellbutrin non e' un serotoninergico.
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Rosa Patrizia Sant'Angelo

24% attività
0% attualità
0% socialità
RIMINI (RN)
FERRARA (FE)
RAVENNA (RA)
BARCELLONA POZZO DI GOTTO (ME)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
L'incidenza di disturbi del desiderio sessuale e di disfunzioni dell'orgasmo è significativamente inferiore nei soggetti che assumono bupropione rispetto a quelli che assumono SSRI (es. sertralina) e parallelamente la proporzione di pazienti soddisfatti del loro funzionamento sessuale è superiore in quelli che assumono Bupropione. Purtroppo tra gli eventi avversi comuni di Bupropione vi è la cefalea, la secchezza delle fauci e l'agitazione descritta nel suo caso.Potrebbe essere utile inizialmente associare alla terapia antidepressiva una terapia sedativa o ipnotica per alleviare tali disturbi.
Cordialmente
Dr. Rosa Sant'Angelo

[#3] dopo  
33701

dal 2011
con il mio pschiatra ho un rapporto di scambio di opinioni per cui parlarne non sarebbe un problema-
so che il wellbutrin non è un serotoninergico m mi procura una forte aggressività caratteriale ed aumenta fortemente la mia tensione nervosa.
considerato che qualche mese fa provai ad assumerlo per lo stesso motivo, la mia famiglia è terrorizzata dal cambiamento dei miei atteggiamenti.
c'è da dire che, testosterone ed eiaculazione a parte, i serotoninergici sono quelli che mi rendono sereno e tollerante. la mia è una depressione con componente ansiosa.
ecco perchè mi sarebbe piaciuto sapere se tra i serotoninergici potrei trovare una via di mezzo. fermo restando il mio psichiatra-
grazie dottore.

[#4] dopo  
33701

dal 2011
non sopporto gli effetti collaterali del wellbutrin . da poco ho preso un tavor da 1mg. ed ho fatto una fiala di en da 2 mg.
vorrei tornare ad un serotoninergico non molto invasivo sessualmente-
vi prego rispondetemi.grazie

[#5] dopo  
33701

dal 2011
perchè non mi risponde più nessuno?
ho bisogno subito di un vostro parere.
grazie ancora.

[#6]  
Dr. Rosa Patrizia Sant'Angelo

24% attività
0% attualità
0% socialità
RIMINI (RN)
FERRARA (FE)
RAVENNA (RA)
BARCELLONA POZZO DI GOTTO (ME)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
I serotoninergici hanno tutti chi più, chi meno, effetti collaterali sulla sfera sessuale. Ha provato altri AD tipo SNRI (venlafaxina, duloxetina)? Ne parli col proprio specialista.
Cordialmente
Dr. Rosa Sant'Angelo

[#7]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
il suo specialista sa sicuramente che tra gli ssri esistono molecole con diverso impatto sulla sfera sessuale, anche se i disturbi sessuali sono considerati un effetto di classe. Potrà quindi indicarle se vale la pena tentare con un ssri, o proseguire con l'attuale terapia cercando di gestirne gli eventi avversi, o ancora orientarsi su una classe farmacologica diversa. non possiamo darle consigli più precisi, men che meno possiamo darli al suo medico.
cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#8] dopo  
33701

dal 2011
dr,martiadis grazie per l'attenzione ma resta fermo il principio che l'ltima parola spetti al mio medico curante. io volevo solo sapere statisticamente quale fosse l'ssri a minor impatto sul ritardo eiaculatorio, visto che, tranne la paroxetina, nessuno in linea di massima incide sull'erezione.
le sarei grato se mi delucidasse in merito.
ad esempio io fino a pochi giorni fa ho preso sertralina
per la sua minima azione pro-dopaminergica-
grazie .